Alberi monumentali


CastagnoCastagnoLa LR n. 20/02 “Tutela e valorizzazione egli alberi monumentali” si inserisce in un contesto nazionale ed internazionale di elevata attenzione nei confronti del verde urbano e del verde storico, della rispettiva gestione, sicurezza, conservazione e valorizzazione, inteso come patrimonio ad elevato pregio naturalistico, paesaggistico, storico e culturale.
la tutela e la conservazione del verde storico sono, in un’ottica di sviluppo sostenibile e valorizzazione delle risorse, i primi e basilari strumenti per trasmettere alle generazioni future la conoscenza e il valore del patrimonio arboreo.
Dalla fine degli anni ’70 ad oggi inoltre a livello regionale italiano sono stati molo numerosi i lavori avviati di censimento e di normativa specifica, finalizzata alla conoscenza e salvaguardia del patrimonio arboreo monumentale.
Sulla base di queste premesse è stato avviato il piano di lavori previsti dalla LR ed in particolare nelle successive tre tappe:
1 FASE
• Istituzione di una Commissione Tecnico-Scientifica
• Determinazione dei requisiti che qualificano un albero come monumentale e dei criteri di selezione
• Raccolta e selezione del materiale esistente
• Definizione di una scheda tipo di censimento
• Progettazione di un software di gestione delle schede di censimento di ogni pianta

2 FASE
• Sopralluoghi e verifiche in campo per implementare le informazioni raccolte nelle già schede esistenti
• Individuazione piante per la prima stesura dell’elenco regionale
• Individuazione di possibili problemi di stabilità e fitosanitari
• Informatizzazione delle schede di censimento

3 FASE
• Approfondimento stato fitosanitario e strutturale per le piante con possibili problemi di messa in sicurezza
• Definizione dei criteri di tutela e formulazione di indicazioni operative e gestionali
• Cartellinatura delle piante “Regione Veneto – Albero monumentale”
• Divulgazione (CDrom, depliant, link a tema sul sito dell’Azienda Regionale Veneto Agricoltura)

Il lavoro si svolge in collaborazione di una Commissione Scientifica composta da:
• Azienda Regionale Veneto Agricoltura
• Direzione Foreste ed Economia Montana
• Servizio Fitosanitario Regionale
• Dip. Territorio e Sistemi Agro-Forestali dell’Università di Padova
• Corpo Forestale dello Stato
• Soprintendenza dei Beni architettonici ed il Paesaggio veneto
• Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia
• WWF – sez. Regione Veneto
La Commissione Scientifica ha lo scopo di fornire il parere tecnico in merito all’inclusione degli alberi nell’elenco regionale e di svolgere ruolo consultivo in merito alla definizione della scheda di rilevamento, alla definizione dei criteri di selezione e delle metodologie di rilevazione

Articoli simili

Life+AQUA

14/03/2012

Melo resistente

15/08/2006