I ristalli bovini in Veneto


La regione Veneto è leader nazionale nella produzione di carne bovina, in particolare di quella proveniente dall’allevamento del vitellone, molto apprezzata dal consumatore italiano. Lo sviluppo degli ultimi 40 anni ha consentito all’allevamento veneto, basato sul sistema confinato e sull’alimentazione a base di cereali largamente coltivati in Veneto, di raggiungere elevati standard di efficienza e qualità nella produzione. Il punto critico del sistema riguarda l’approvvigionamento dei ristalli, cioè degli animali da ingrassare, che il Veneto è costretto a importare da altri paesi dell’UE, mancando quasi completamente la disponibilità in regione ma anche nel resto dell’Italia. Il dossier pubblicato da Veneto Agricoltura tratta in particolare questo aspetto con aggiornati approfondimenti per quanto riguarda dati e statistiche sulle importazioni, sui prezzi, sulla produzione, ecc. Le interviste a operatori specializzati affrontano le  problematiche salienti dell’introduzione dei ristalli nell’allevamento sia dal punto di vista gestionale che sanitario. Aspetti quest’ultimi non secondari, in quanto possono largamente condizionare il risultato economico e quindi la redditività dell’azienda.

Vai al dossier “I ristalli bovini nel Veneto”

Veneto Agricoltura

Viale dell'Università, 14 - 35020 Legnaro (PD)
tel. 049 8293711 fax. 049 8293815


Altri articoli Scrivici