15.07.09 Latte, Veneto, dopo il crollo dei prezzi si intravede una ripresa



Il latte alla stalla, dai 44-46 Euro ogni 100 litri di inizio 2008, è passato ai 27-29 Euro nel secondo semestre 2009. Giugno in crescita con valori tra 29 e 31 Euro. Le dinamiche dei prezzi degli ultimi 8 anni nel dossier “Itinerari nel lattiero caseario” di Veneto Agricoltura.


 

Sono molti a piangere sul latte…conferito, soprattutto gli allevatori veneti che negli ultimi dodici mesi hanno visto calare fortemente il prezzo del latte alla stalla arrivato a quotazioni molto basse, attorno ai 27 Euro ogni 100 litri (trasporto e IVA compresa) senza contare l’aumento dei costi di produzione. Dall’altra parte vi è la resistenza del settore della trasformazione che teme la riduzione del proprio margine, già sottopressione a causa della forza contrattuale della grande distribuzione e della tensione sui prezzi al consumo.


Sono molti dunque le forze che influenzano il prezzo del latte, fattori che i tecnici di
Veneto Agricoltura
hanno analizzato nell’ultimo dossier “
Itinerari nel lattiero caseario
” dedicato appunto alla situazione
veneta
e alle
dinamiche
dei prezzi dal
2003-2007
, prendendo anche in considerazione le ultime
tendenze
del
2008
e del primo semestre
2009
: i dati raccolti da un campione consistente di caseifici e di latterie cooperative venete provengono dai bilanci aziendali delle cooperative.

Il dossier evidenzia che il prezzo del latte crudo alla stalla si è mantenuto, per buona parte dell’anno 2008, su livelli più elevati rispetto agli ultimi anni. Le buone quotazioni di inizio anno (fino a 44-46 Euro/100 litri IVA compresa) sono però andate successivamente diminuendo. C’è stato un tentativo di ripresa delle quotazioni a metà anno, ma poi il trend ha nuovamente preso la direzione verso il ribasso per posizionarsi su livelli inferiori a 40 Euro/100 litri IVA compresa. Questo andamento fa propendere la stima per un prezzo medio regionale pagato ai conferenti delle cooperative (premio qualità e IVA compresi) non superiore ai 42 euro/100 litri. Alcune importanti cooperative venete sono comunque riuscite a liquidare ai soci conferitori importi medi compresi tra i 42-44 euro/100 litri IVA e premio qualità compresi.

Il trend al ribasso viene confermato anche per i primi mesi del 2009, con un vero crollo nella seconda parte del semestre in cui i valori sono passati da 35-38 Euro/100 litri Iva compresa a valori inferiori a 33-35 Euro/100 litri IVA compresa, tra i più bassi, quindi, degli ultimi 10 anni.

Andando a leggere le quotazioni dell’ultimo mese giugno 2009 del latte spot nazionale sembra di poter intravedere piccoli segnali di ripresa dei prezzi, che sono passati da valori di 27-29 euro/100 litri (trasporto e IVA compresa) a valori di 29-31 euro/100 litri (trasporto e IVA compresa).

Il dossier “Itinerari nel lattiero
caseario” di Veneto Agricoltura è consultabile on line sul sito

www.venetoagricoltura.org

> osservatorio economico > servizi informativi.