Paesaggi agrari della pianura veneta

D.Gallo, P.G.Zanetti| libro|2014| cod.E491

 Dopo un’introduzione dedicata al ruolo del paesaggio nell’evoluzione dell’agricoltura futura, vengono descritte le forme organizzative della terra e i dettagli costruttivi, rivelando le motivazioni delle scelte produttive, che hanno reso inimitabile la pianura veneta. Una pubblicazione che parla di paesaggio unendo la componente delle sistemazioni idraulico-agrarie con quella dell’insediamento abitativo e produttivo.
Pubblicazione edita da Veneto Agricoltura – Settore Divulgazione Tecnica, Formazione Professionale ed Educazione Naturalistica


Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013
Organismo respnsabile dell’informazione. Veneto Agricoltura
Autorità di gestione: Regione del Veneto – Dipartimento Agricoltura e Sviluppo Rurale


È consentita la riproduzione di testi e materiale iconografico previa autorizzazione scritta da parte di Veneto Agricoltura, citando gli estremi della pubblicazione.

SCARICA LA PUBBLICAZIONE
(N.B. dimensioni file da circa 2 a circa 8 Mb)
Da pag. 3 a pag. 40
Da pag. 41 a pag. 54
Da pag. 55 a pag. 84
Da pag. 85 a pag. 108
Da pag. 109 a pag. 136
Da pag. 137 a pag. 168
Da pag. 169 a pag. 194
Da pag. 195 a pag. 224
Da pag. 225 a pag. 264
Da pag. 265 a pag. 294
Da pag. 295 a pag. 318


Pag.319 ERRATA CORRIGE

pag.3   Indice
pag.5   Presentazione
pag.7   PARTE I – TERRITORIO, AGRICOLTURA, PAESAGGIO

pag.9       1. Rapporto dinamico tra agricoltura e paesaggio
pag.15     2. Paesaggio nella nuova Politica Agricola Comunitaria tra competitività, greening e innovazione
pag.21     3. Paesaggio come fattore di innovazione per l’azienda agricola multifunzionale
pag.29     4. Paesaggio come fattore produttivo per nuovi servizi ambientali turistici

pag.41  PARTE II – ELEMENTI COSTITUTIVI DEL PAESAGGIO
pag.43      1. PASSAGGI EVOLUTIVI DELL’AGRICOLTURA VENETA
pag.51      2. FORME DEI CAMPI
pag.55      2.1      Sistemazioni del suolo
Fossi e caveàgne benedicono le campagne
Paesaggio delle piantate venete
Terre “vecchie” e sitemazioni a cavini
Terre “nuove” e paesaggio di bonifica semplificato
Ri
are tra acqua e terra
Prati stabili sempreverdi

pag.85      2.2       Coltivazione della vite
Vecchie forme di allevamento
“Mariti” della vite
Verso il superamento del tutore vivo
Forme “nuove” della vite

pag.109    2.3       Alberi e siepi
Alberi tradizionali di campagna sempre più rari
Il polivalente moràro
L’albero del noce
Siepi tra utile e dilettevole
Alberi “infestanti” e degrado

pag.137    3. FABBRICATI RURALI
pag.139    3.1       Tipi di insediamenti
Ca
ón di campagna e ce
ûra, emblemi della povertà
“Moderne” case dei braccianti
Boarìe, possessioni e masserie tra i coltivatori benestanti
Córti, cospicui insediamenti rurali
Villle e complessi padronali

pag.169   3.2         Annessi rustici
Barchi & Barchésse
Portico, cerniera tra il cortile e gli spazi interni
Stalla e fienile, “cassaforte” del contadino
Tra càneve, té
e, pajàri, sili e granàri
Bassi rustici indispensabili accessori

pag.195   4.  CORTILI E CORTI
Aia, fulcro del fondo agricolo
Pozzi, preziosa fonte d’acqua
Torre colonbàra, più apparenza che utilità
Forno del pane ad uso comune
Pergola e arredo vegetale dell’aia e dell’orto
Cancelli, recinzioni e confini

pag.225   5.  MATERIALI E STRUTTURE
Materiali da costruzine autoctoni
Muri traforati e fantasia costruttiva
Archi & Piattabande
Scale umili e sontuose al riparo dallle intemperie
Cornicioni, coronamenti delle facciate
Ammirevoli orditure di legno

pag.265   6.  PECULIARITÀ COSTRUTTIVE
Camino sporgente “alla veneta”
Comignoli veneziani e di campagna
Balcóni “alla veneta”, precursori dei moderni compensati
Finiture delle colmégne

pag.295   7.  MITO DEL NUOVO E VALORIZZAZIONE DEL VECCHIO
Dalla meccanizzazione alla “desertificazione” delle campagne
Dai fabbricati fatti a mano a quelli industrializzati
“Identità” rurale da salvare
Il futuro legato al passato

pag.317  Avvertenze lessicali venete, ringraziamenti 
pag.318  Fonti iconografiche    





 

 


 
Nota all’utente: per facilitare le operazioni di download sono stati inseriti pdf a bassa risoluzione. Si informa che questo può comportare una minore qualità di stampa.

 

Modalità di distribuzione
La pubblicazione viene distribuita esclusivamente per spedizione postale con il versamento in contrassegno di un contributo forfetario per spese di spedizione di  € 7,00.
Richieste per e-mail, lettera o fax a :
Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario – Centro di Informazione Permanente – viale dell’Università 14, 35020 Legnaro (PD) – fax 049/8293909
e-mail: divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org