Mercoledì, 13 Dicembre 2017 CercaCerca  
05.07.07 In agricoltura ormai ci vuole "precisione"

Mercoledì 11 luglio 2007, ore 9.30, a ValleVecchia (Caorle VE)

La “precisione in campo” è ormai una realtà e un’occasione per il futuro dell’agricoltura, un investimento nel quale anche le aziende credono sempre di più. Mercoledì 11 luglio 2007 si svolgerà presso l'Azienda di Veneto Agricoltura ValleVecchia” (Caorle - Ve), la terza edizione della giornata dedicata alla "Agricoltura di precisione".

L’iniziativa è organizzata da: Informatore Agrario, Centro inter-universitario di ricerca in agricoltura di precisione, Università di Padova e Veneto Agricoltura. Argomenti: contenimento dei costi, rispetto delle normative e dell’ambiente.
Queste tematiche, in campo si tradurranno con dimostrazione di raccolta del mais ceroso, del frumento, lavorazione del terreno, distribuzione dei prodotti chimici e dei fertilizzanti (chimici e organici), impianto del vigneto, sistemi per la mappatura del terreno, gestione ed elaborazione delle informazioni georeferenziate, misurazione della qualità, sistemi di guida (parallela, semiautomatica, automatica), ecc. Inoltre soluzioni applicative della tecnologia ISObus e della sensoristica, dei sistemi di gestione delle informazioni e l’applicazione delle mappe di prescrizione.

A ValleVecchia saranno presenti due guide autorevoli: i proff . Luigi Sartori e di Matteo Bertocco del Centro inter-universitario dell’Università di Padova per l’agricoltura di precisione (CIRAP). I due esperti illustreranno ai presenti il funzionamento e le modalità più proficue e corrette di applicazione delle macchine al lavoro. Nella scorsa edizione hanno partecipato all’iniziativa un migliaio di persone. Tra di loro contoterzisti, agricoltori proprietari di grandi aziende agricole, tecnici agrari, studenti, ecc. interessati a capire i benefici che l’agricoltura di precisione può portare alle aziende agricole e quando è conveniente la sua introduzione.

Ufficio Stampa