Venerdì, 20 Ottobre 2017 CercaCerca  
11.10.2007 Cereali: abolizione dell’obbligo di ritiro del 10% delle superfici agricole

Il Consiglio dei Ministri agricoli europei di fine settembre ha affrontato il tema dell’eliminazione dell’obbligo di set-aside per le due campagne autunno 2007 e primavera 2008. Il provvedimento si è reso necessario per far fronte alla particolare situazione del mercato cerealicolo. La procedura é stata insolitamente urgente: non più di 20 giorni tra la presentazione della proposta e l’adozione definitiva in Consiglio (passaggio in Parlamento compreso). Con il voto scontato della maggioranza schiacciante dei Ministri UE, la Commissione europea ha quindi potuto confermare l’abolizione, per le prossime due campagne, dell’obbligo del ritiro del 10% delle superfici agricole. Una volta ricevuto da Strasburgo il contemporaneo via libera del Parlamento europeo, il Consiglio ha potuto adottare la proposta della Commissione europea. L’eliminazione del set-aside dovrebbe ora essere resa definitiva con l’esercizio di verifica dello stato di salute della PAC, che inizierà ufficialmente a novembre. Inoltre, la Commissione, per venire incontro alla difficile situazione di mercato, in particolare di quello mangimistico, ha soppresso temporaneamente i dazi alle importazioni di cereali.
(Fonte: Europe Direct Carrefour del Veneto)