Giovedì, 14 Dicembre 2017 CercaCerca  
20.11.07 80 anni ma non li dimostra

Veneto Agricoltura festeggia il suo Istituto per la Qualità. A cavallo di due secoli, da scuola lattiero-casearia alla ricerca degli OGM.

Gli ottant’anni di attività dell’Istituto di Veneto Agricoltura per la Qualità e le Tecnologie Agroalimentari di Thiene (VI) saranno celebrati mercoledì 28 novembre (ore 12.30) alla presenza di Luca Zaia VicePresidente della Regione Veneto e di Corrado Callegari, Amministratore Unico di Veneto Agricoltura.

Il Centro di Veneto Agricoltura è sorto in un’area ad alta specializzazione nel settore agroalimentare in cui nel tempo si sono praticate attività di produzione agricola e zootecnica, di trasformazione dei prodotti agroalimentari e di produzione di macchine ed impianti per le industrie alimentari. Oggi l’Istituto svolge attività volte allo sviluppo delle biotecnologie agroalimentari, alla valorizzazione delle produzioni agroaliementari, alla sicurezza alimentare e al controllo della qualità.

Questa istituzione tecnico-scientifico sorta nel 1926, iniziò la sua attività con lo scopo di migliorare la produzione casearia attraverso la preparazione di casari e l’assistenza tecnica alle latterie. A tal fine venne realizzata la scuola con un caseificio sperimentale ove gli allievi potessero avere la necessaria preparazione pratica. Nel 1980 la “Latteria Didattica” fu riconosciuta come Ente Regionale e nel 1985 assume la denominazione di Istituto di Tecnica e Sperimantazione Lattiero-Casearia di Thiene.

Nel 1989 divenne Istituto Lattiero-Caseario e di Biotecnologie Agroalimentari con competenze allargate a tutto l’agroalimentare. Con l’istituzione di Veneto Agricoltura nel 1997 veniva confermata alla sede di Thiene la propria storica competenza, per la conduzione di attività scientifiche legate al settore agroalimentare, assegnandole la specifica denominazione di Istituto per la Qualità e le Tecnologie Agroalimentari.

Ufficio Stampa