Venerdì, 24 Novembre 2017 CercaCerca  
19.03.08 ValleVecchia (Caorle, VE), camperisti solo di giorno

Il parcheggio non è attrezzato per il pernottamento; da maggio agenti del Corpo Forestale pattuglieranno l’oasi. Multe ai trasgressori, ma solo dopo un periodo di “sensibilizzazione”.

Il Corpo Forestale pattuglierà l’area naturalistica di Vallevecchia a Caorle (Ve). La misura è stata decisa stamattina durante un incontro fra i vertici di Veneto Agricoltura - l’Azienda della Regione Veneto che gestisce l’area – e Alberto Colleselli, Comandante regionale del Corpo Forestale. Fino ad oggi il parcheggio di Vallevecchia è stato spesso utilizzato dai camperisti, da aprile a ottobre, come punto d’appoggio turistico; tuttavia, l’area non è adeguatamente attrezzata per il pernottamento (nonostante questa sia indicata nelle guide turistiche). A partire dal prossimo maggio agenti della forestale, anche a cavallo, avranno dunque il compito di far rispettare il divieto, previsto peraltro dal codice della strada. In un primo momento gli agenti non eleveranno alcuna contravvenzione limitandosi a segnalare l’infrazione, sensibilizzando contemporaneamente i turisti al rispetto dell’area; poi, quando il divieto sarà entrato pienamente a regime, i trasgressori dovranno pagare una sanzione che varia da 71,05 euro a 286,38 euro.

Ai camperisti rimane la possibilità di sostare durante il giorno all’interno del medesimo parcheggio, fino ad esaurimento dei posti. Nelle prossime settimane a Vallevecchia verranno distribuiti dei volantini con tutte le informazioni del caso. Non solo. Per una più completa salvaguardia dell’ambiente verranno installati diversi cassonetti per la raccolta differenziata. Con queste azioni si intende preservare a 360 gradi l’ “oasi”, già riconosciuta dalla Comunità Europea come Zona di Protezione Speciale e Sito di Importanza Comunitaria.

Ufficio Stampa