Venerdì, 20 Ottobre 2017 CercaCerca  
06.05.08 Pesca e ambiente marino

La nuova posizione europea per un approccio eco-sistemico della pesca
La Commissione europea ha pubblicato una Comunicazione sul ruolo della politica della pesca nell'attuazione di un approccio eco-sistemico alla gestione dell'ambiente marino. In essa la Commissione descrive come la Politica Comune della Pesca (PCP) possa contribuire a un'impostazione più coordinata della tutela dell'equilibrio ecologico dei nostri oceani, visti come fonte sostenibile di ricchezza e benessere per le generazioni future. Due sono gli obiettivi principali: minimizzare l'impatto della pesca sull'ambiente marino nel suo insieme, riducendo il livello globale della pressione di pesca, e assicurare che le misure adottate nell'ambito della pesca vadano ad appoggiare pienamente l'impostazione intersettoriale definita nella direttiva sulla strategia per l'ambiente marino e nella direttiva "Habitat". Questo dovrebbe garantire la protezione degli habitat vulnerabili e delle specie sensibili, evitare interruzioni della catena alimentare e tutelare l'integrità dei principali processi eco-sistemici, creando così un ambiente marino sano che potrà contribuire positivamente a un'industria della pesca fiorente e ad altre attività umane sostenibili. La Comunicazione fa parte del primo pacchetto di azioni da realizzare nell'ambito della nuova Politica Marittima Integrata.