Venerdì, 24 Novembre 2017 CercaCerca  
23.05.08 ValleVecchia (Caorle-VE), domani si inaugura il MAV

Il Museo Ambientale di ValleVecchia, 1600 mq, sarà inaugurato, ore 10,30, dall’On. Callegari e dal Sindaco Sarto.

Il grande momento è ormai vicino: domani a Vallevecchia, un’”isola” di 800 ettari della Regione Veneto frutto della bonifica, in gestione a Veneto Agricoltura, sita nel comune di Caorle (VE), si inaugura il nuovo Museo Ambientale. Il taglio del nastro è previsto per le 10.30 da parte di Corrado Callegari Amministratore Unico di Veneto Agricoltura e del Sindaco di Caorle Marco Sarto. La giornata proseguirà con visite guidate alla struttura e una serie di interventi dei pescatori e dell’attrice Sandra Mangini.

ValleVecchia è una straordinaria realtà ambientale che si caratterizza per essere forse l’ultimo tratto di litorale non urbanizzato dell’Alto Adriatico. L’obbiettivo del Museo Ambientale di ValleVecchia (MAV), 1600 mq. per una spesa di oltre 1,5 milioni di €, è documentare la storia di quest’area che, nel secondo dopoguerra, è stata oggetto di una delle ultime attività di bonifica che interessò il secolo scorso tutto il Veneto orientale litoraneo; e le importantissime valenze naturalistiche del sito frutto della riqualificazione voluta da Regione e Veneto Agricoltura, con il rientro parziale dell’acqua e la ricostruzione di ambienti umidi. Un esempio per tutti, i naturalisti hanno censito oltre 250 specie di uccelli, cosa che fa di ValleVecchia una delle aree più importanti per l’avifauna.

A ValleVecchia quindi “natura e agricoltura” convivono in stretta simbiosi. Il MAV diventa “il testimone di questo bel matrimonio”; oltre ovviamente ad essere un Centro polifunzionale dedicato all’ambiente e alla cultura locale capace, grazie ai suoi spazi ed allestimenti, di attrarre l’interesse di visitatori intelligenti ed essere motore per lo sviluppo del territorio della “Brussa”, così i locali chiamano ValleVecchia, e della laguna di Caorle.

Ufficio Stampa