Venerdì, 17 Novembre 2017 CercaCerca  
12.06.08 Giazza (VR), elettricità rinnovabile in arrivo

Domani a Dogana Vecchia, ore 11,30, arriva finalmente la luce, presenti l’Assessore Valdegamberi e i vertici di Veneto Agricoltuta

Fiat lux! Nel cuore della Foresta Demaniale regionale di Giazza è finalmente arrivata la “luce”, ovvero l’energia elettrica. Un evento storico che sarà festeggiato domani, venerdì 13 Giugno alle ore 11.30 presso il Centro di Educazione Naturalistica in località “Dogana Vecchia” di Veneto Agricoltura a Selva di Progno (VR) presenti l’Assessore regionale Stefano Valdegamberi, il Sindaco Silvano Valcasara e il Direttore della Sezione Servizi e Innovazione Sviluppo Rurale di Veneto Agricoltura Luigino Disegna.

L’intero progetto, costo circa € 208.000,00 finanziati da Regione Veneto, Provincia di Verona e “Enel distribuzione Spa”, ha l’ambizioso obiettivo di eliminare l’utilizzo di tutti i gruppi elettrogeni della zona; inoltre darà la possibilità a Veneto Agricoltura di produrre presso le proprie strutture l’energia elettrica da fonti rinnovabili necessaria per l’utilizzo dei fabbricati tramite turbina idroelettrica (circa 3,5 Kw) e vendita all’Enel dell’energia prodotta in esubero.

Un’importante passo per l’alta valle del Revolto dove, fino agli anni ottanta, l’elettricità era garantita da gruppi elettrogeni, ma più spesso, da candele e lampade a gas per far luce, il bucato si faceva a mano, il ferro da stiro si portava a temperatura con le braci ardenti e i letti erano riscaldati con la “monega”.

Il progetto di elettrificazione della valle si avvale della certificazione UNI EN ISO 14001, cioè dal Sistema di Gestione Ambientale, voluto fortemente da Veneto Agricoltura.

Ufficio Stampa