Venerdì, 15 Dicembre 2017 CercaCerca  
30.06.2008 Uno studio sulle cooperative della pesca in relazione agli accordi Basilea 2

L’analisi proposta dall’Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'Alto Adriatico rappresenta un momento di riflessione per gli imprenditori e uno spunto di discussione utile all’individuazione di opportune scelte di strategia d’impresa e di gestione alla luce delle decisioni introdotte nel sistema bancario dall'Accordo "Basilea 2". Queste hanno delle forti implicazioni anche per le imprese del settore ittico poiché una loro non corretta conoscenza potrebbe comportare il rischio di una limitazione nell'accesso al credito e di una sua maggiore onerosità.

I fattori di cambiamento che progressivamente stanno emergendo nel rapporto banca-impresa sono alla base di questo studio che ha analizzato i bilanci di 158 cooperative della pesca di Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. L'analisi si articola in cinque parti:

1. nella prima parte si precisano alcune brevi ma necessarie questioni metodologiche, che riguardano i dati delle cooperative, e si delineano le cooperative-tipo dei tre ambiti regionali e del campione complessivo;

2. nella seconda parte si testano le performance economico-finanziare di tali cooperative;

3. nella terza parte se ne determina la sintetica probabilità di default, utilizzando due tra i metodi più noti ed attualmente disponibili;

4. nella quarta parte si stima il loro valore di mercato;

5. nella quinta parte si approssima l'impatto sul merito di credito della particolare mission aziendale di una cooperativa.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti vai al Rapporto