Lunedì, 20 Novembre 2017 CercaCerca  
22.07.08 Ceregnano (RO), l'agricoltura diventa blu

Domani, presente il VicePresidente della Regione Franco Manzato, scenderanno in campo le “macchine buone” per un’agricoltura moderna e a basso impatto. Il “Compost di qualità”

 

Imparare a rendere i campi più fertili conservando le proprietà naturali del terreno, riducendo l’impatto delle macchine e l’uso di prodotti chimici? Non è un’utopia, ma un approccio alternativo e innovativo alla gestione del campo chiamato “Agricoltura Blu”: per conoscerne i benefici e provare tutte le novità tecnologiche e meccaniche direttamente sul campo, Veneto Agricoltura organizza per domani 23 luglio dalle 9.00 a Ceregnano (RO) la V° giornata dell’“Agricoltura Blu-Conservativa”, a cui parteciperanno esperti e tecnici dell’Azienda Regionale, dell’Università di Padova, dell’ AIGACOS ( l'Associazione italiana per la gestione agronomica e conservativa del suolo) e di “Terra e Vita - Il Sole24ore”, a cui prenderà parte anche il Vicepresidente della Regione e Assessore all’ Agricoltura Franco Manzato. Una manifestazione molto sentita dagli agricoltori (l’anno scorso oltre un migliaio di visitatori) che, da tutto il nord Italia, giungono all’azienda pilota dimostrativa Sasse Rami di Veneto Agricoltura, per toccare con mano i risultati ottenuti in tre anni di pratica conservativa del campo, e soprattutto per provare i nuovi ritrovati disponibili oggi sul mercato. Oltre trenta le aziende del settore presenti all’evento con le loro “macchine buone”, ovvero mezzi meccanici in grado di lavorare il terreno in modo poco invasivo, riuscendo a seminare sul sodo o su minima lavorazione . Altro importante appuntamento inserito nella manifestazione di domani sarà dedicato al “Compost di qualità”: ARPAV e Veneto Agricoltura da alcuni anni hanno certificato il Compost Veneto (prodotto derivante dagli scarti agricoli, verde pubblico e parte organica dei rifiuti solidi urbani, ecc.) e ne promuovono l’utilizzo in agricoltura quale ottima soluzione per concimare il terreno e arricchirlo di azoto, fosforo, potassio e microelementi . Come per l’Agricoltura Blu, anche per il compost i tecnici ed esperti dimostreranno direttamente sul campo i considerevoli benefici che tale pratica apporta alle coltivazioni e all’ambiente.

 

Ufficio Stampa