Domenica, 19 Novembre 2017 CercaCerca  
05.09.08 Valle d'Ansiei (BL), tutta la storia in un museo

A Palazzo Corte Metto di Auronzo (Bl) l’esposizione sulle Dolomiti Bellunesi. Martedì 9 settembre alle 11 visita guidata per i giornalisti con Da Deppo.

 

Le Dolomiti Bellunesi si mettono in mostra. Fino al prossimo 15 settembre sarà possibile ammirare al Palazzo Corte Metto di Auronzo di Cadore (Bl) le ricchissime collezioni di rocce, fossili, minerali provenienti dalla Valle d’Ansiei. Non solo. Nel medesimo museo, rimesso a nuovo grazie al contributo del GAL (Gruppo di Azione Locale) Alto Bellunese nell’ambito del Programma Comunitario Leader+, sono presenti reperti archeologici risalenti al periodo I secolo a.C.- IV secolo d.C.; all’epoca, proprio nella Val d’Ansiei insistevano siti religiosi dove trovavano ristoro militari, artigiani e mercanti che si accingevano al superamento dei valichi da e per il mondo d'Oltralpe. Da vedere anche i ritrovamenti relativi agli abitati di età Romana e Altomedievale.
Martedì 9 settembre è in programma una visita al Museo “ad hoc” per i giornalisti. Il ritrovo è alle 11 alla sede della Comunità Montana del Centro Cadore – via Cima Gogna 2 – Auronzo. Da lì, insieme al presidente del GAL Flaminio Da Deppo, si partirà alla volta del Museo.

L’iniziativa “Leader”, partita nel 1990 come progetto pilota, si è ora affermata quale strumento per promuovere lo sviluppo delle aree rurali della Comunità Europea attraverso interventi nei settori dell’agricoltura, dell’ambiente, del turismo rurale, dell’artigianato, dei servizi e della formazione. In questo quadro, Veneto Agricoltura è stata incaricata dalla Regione Veneto di gestire la comunicazione del Programma.

Dato il successo degli anni passati il nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 ha messo a disposizione del proprio IV Asse, quello Leader appunto, oltre 100 milioni di euro.

 

Ufficio Stampa

P.s.: il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 19.30. L’ingresso è gratuito.