Mercoledì, 22 Novembre 2017 CercaCerca  
06.10.08 Lison-Pramaggiore (VE), vitigni ad hoc per la DOC

“Al contadin fai sapere, quale uva coltivar nel suo podere”. Non è un nuovo proverbio, ma l’obiettivo della cosiddetta zonazione viticola , ovvero lo studio che analizza le caratteristiche di una determinata area di produzione vitivinicola e fornisce ai produttori informazioni dettagliate, utili per scegliere il tipo di vitigno che meglio renderà in termini di produzione e qualità.

Veneto Agricoltura , in collaborazione con il Consorzio di Tutela DOC Lison-Pramaggiore e la Provincia di Venezia , presenterà sabato 11 ottobre alle 10.30 presso la sede della Mostra nazionale dei vini di Pramaggiore (VE), il “ Manuale d’uso del territorio ”: si tratta di una pubblicazione sulla zonazione della DOC Lison-Pramaggiore che, a diversi livelli di lettura, intende fornire ai produttori i dati e le informazioni sulle caratteristiche pedo-climatiche dell’area di produzione sita nella Venezia Orientale, sull’interazione tra i vitigni oggetto di studio e l’ ambiente di coltivazione e sull’ottimale gestione dei vigneti.

Alla presentazione del manuale interverranno il VicePresidente della Regione Veneto Franco Manzato , l’Amministratore Unico di Veneto Agricoltura Corrado Callegari , l’Assessore attività produttive della Provincia di Venezia Giuseppe Scaboro , il Presidente del Consorzio Vini Lison-Pramaggiore Mauro Stival , Attilio Scienza dell’Università di Milano, Vasco Boatto dell’Università di Padova, Luca Toninato dell’AGER (Agricoltura e Ricerca), Riccardo Pastore di Agriprojects che discuteranno dei risultati della zonazione della DOC Lison-Pramaggiore e delle ricadute sul territorio, oltre alle novità connesse alla recente riforma dell’ OCM (Organizzazione Comune di Mercato) vino.

 

 

 

 

Ufficio Stampa