Venerdì, 17 Novembre 2017 CercaCerca  
31.10.08 Vino, esportazioni, conferme e smentite per il Veneto

Le analisi di Veneto Agricoltura confermano il “toro” per gli Stati Uniti, ma si delinea “l’orso” per i vini DOC

 

E’ uscito il numero 8 di ”Veneto Global Wine”, newsletter di Veneto Agricoltura dedicata alle esportazioni e ai mercati internazionali del vino. Al suo interno vengono analizzati i flussi di esportazione dei vini DOC veneti nel periodo 1998-2007 a confronto con i DOC di altre regioni italiane: Lazio, Trentino Alto Adige e Friuli per i bianchi, Toscana e Piemonte per i rossi. Ne risulta una situazione non sempre positiva per le produzioni venete di qualità, che sembrano avere subito un calo di quote di mercato. In particolare i rossi nell’ultimo decennio hanno perso quasi un terzo degli sbocchi commerciali.

L’esame delle dinamiche dei prezzi medi d’importazione nei cinque più importanti mercati d’interesse per l’Italia (Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Giappone e Canada) indica un posizionamento dei vini italiani ad un livello costantemente inferiore rispetto ai vini francesi, e analogo ai prodotti provenienti da Spagna, Australia e Sudafrica.

Nella rubrica “Focus Paese” dedicata agli Stati Uniti, si prende in considerazione l’evoluzione dei consumi e delle importazioni nel mercato americano. Dall’analisi della dinamica appare evidente un continuo aumento dei consumi di vino con tassi annui di crescita che dal 2003 hanno superato il 3,5%, mentre le importazioni dal 1990 al 2007 sono aumentate di 2,5 volte in quantità e 4,1 in valore, con una netta prevalenza per i vini in bottiglia. L’Italia è il primo Paese fornitore per quantità, detenendo il 29% della quota di mercato, davanti ad Australia (24%) e Francia (15%). Tuttavia, considerando il valore esportato la classifica cambia, vedendo il primato della Francia (31%) su Italia (28%) e Australia (17%). Da sottolineare che il Veneto riveste un ruolo rilevante nell’offerta di vino italiano negli USA, rappresentando circa un quinto dei flussi commerciali nazionali, pari a 50.000 tonnellate di vino e a un valore di circa 167 milioni di euro.

L’intervista a Lucio Gomiero dell’azienda “Vignalta” di Arquà Petrarca (PD), grande conoscitore del mercato americano, fornisce informazioni e considerazioni molto utili sull’argomento: dalle caratteristiche del consumatore, alle tecniche di distribuzione, alle strategie di promozione dei vini.

Nella rubrica “Monitor” vengono infine presentati i dati più recenti sulle esportazioni di Italia, Francia, Spagna e Australia, che evidenziano un generalizzato calo delle quantità esportate (ad eccezione della Spagna) al quale si contrappone un diffuso aumento del valore delle esportazioni.

Veneto Global Wine è pubblicato sul sito di Veneto Agricoltura ( www.venetoagricoltura.org) nella sezione osservatorio economico, servizi informativi.

 

Ufficio Stampa