Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
10.11.08 UE e Svizzera verso la liberalizzazione totale degli scambi nel settore agroalimentare

La Commissaria europea per l’agricoltura e lo sviluppo rurale Mariann Fischer Boel e la Consigliera federale svizzera Doris Leuthard, capo del Dipartimento federale dell’economia, hanno aperto i negoziati in vista di una liberalizzazione totale degli scambi agricoli tra l’UE e la Svizzera. Data la vicinanza geografica e il volume degli scambi bilaterali, tale liberalizzazione è nell’interesse di entrambe le parti. I negoziati rappresentano la logica continuazione di un processo di liberalizzazione che era già stato avviato con l’accordo del 1972 e che ha il suo fondamento, per quanto concerne il settore agricolo, nell’accordo agricolo bilaterale del 1999. Si ricorda che nel 2007 le esportazioni agroalimentari dell’Unione Europea verso la Svizzera sono ammontate a 4,7 miliardi di euro, mentre il valore delle importazioni dell’Unione Europea dalla Svizzera è stato di 2,7 miliardi di euro. La Svizzera è il terzo partner commerciale dell’EU nel settore. Il 70% delle esportazioni agricole svizzere è destinato al mercato UE e il 7% delle esportazioni agroalimentari UE sono dirette verso la Svizzera.