Domenica, 19 Novembre 2017 CercaCerca  
25.11.08 Energie rinnovabili, come sfruttare meglio il legno 'veloce'

Venerdì 28 novembre a Legnaro (PD, Corte Benedettina ore 9.30), giornata dimostrativa sulla filiera Legno-Energia.

 

Si chiama “Short Rotation Forestry ovvero turno breve di raccolta, il legno nei campi quasi fosse mais o frumento. Quindi nuova vita dal legno, anzi nuova energia, rinnovabile e a basso impatto ambientale grazie alle ultime tecnologie che consentono di ricavare biogas dalla biomassa legnosa raccolta in contesti agricoli e forestali. Un’innovazione, quella della filiera del Legno-Energia, che sta riscuotendo sempre maggiore interesse da parte degli operatori del settore agricolo e forestale e alla quale Veneto Agricoltura dedica una giornata dimostrativa sul campo venerdì 28 novembre (dalle ore 9.30) a Legnaro (Pd).

Tecnici ed esperti dell’Azienda regionale, dell’Università di Padova, del CNR IVALSA e CNR-PLF (Produzioni Legnose Fuori Foresta) e Biomasse Europa srl, illustreranno nell’arboreto adiacente la Corte Benedettina le modalità di allestimento di un cantiere razionale per la raccolta e la trasformazione della biomassa legnosa da contesto agricolo.

L’iniziativa ha lo scopo di proporre nuove opportunità economiche legate alla filiera Legno-Energia per le imprese agricole e forestali che potranno così sfruttare in modo alternativo legno "veloce", materiale legnoso di scarto e quant’altro possa costituire biomassa, preziosa risorsa da trasformare in energia elettrica o termica.

Il cantiere dimostrativo, allestito sui terreni di proprietà di Veneto Agricoltura, ha a disposizione un arboreto di circa 4 ettari. La grande novità è che esso è gestito con un turno breve di raccolta, di solo 2 anni ed è costituito da diverse specie legnose tra cui due cloni di pioppo, due varietà di salice e una varietà ungherese di robinia, appositamente selezionate per la loro capacità di rapido accrescimento durante il ciclo produttivo.

 

 

Ufficio Stampa