Mercoledì, 18 Ottobre 2017 CercaCerca  
30.03.09 Modello guida per l'energia rinnovabile

sole I 27 Stati membri dell’UE dovranno presentare entro il mese di giugno 2010 i piani d’azione nazionali per lo sviluppo delle energie rinnovabili, da applicare fra il 2013 e il 2020.

Tali piani sono previsti dalla direttiva UE sulle energie rinnovabili, approvata nell'ambito del “Pacchetto clima” nel dicembre scorso, che assegna obiettivi differenziati a ogni Stato membro per un aumento complessivo delle fonti “verdi” fino a coprire, alla fine del periodo, il 20% del consumo totale di energia dell'Unione Europea.

L'Italia, in questo quadro, ha l'obbligo di raggiungere l'obiettivo del 17% (nel 2005 era attorno al 5-6%).

I piani saranno strumenti cruciali per gli investitori, in quanto forniranno una visione trasparente e condivisa su come raggiungere i traguardi del 2020, precisando anche quali quote dell'obiettivo dovranno essere conseguite con ciascuna tecnologia.