Sabato, 25 Novembre 2017 CercaCerca  
27.04.09 Biologico, difende il suolo e lo rende più fertile

Da Veneto Agricoltura formazione gratuita, dal 5 Maggio, per la gestione delle terreno e il controllo delle infestanti nei campi agricoli biologici.

 

Chi semina, raccoglie… Ma chi lavora bene il terreno, raccoglie meglio. In agricoltura biologica poi, la tecnica del sovescio (pratica agronomica consistente nell'interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno) , della rotazione delle colture, l’alleanza con gli insetti “buoni” che combattono i parassiti e l’impiego di concimi organici per rendere la terra più fertile, sono tutte pratiche che un bravo agricoltore biologico deve saper applicare al proprio campo. Un corso gratuito, organizzato da Veneto Agricoltura e Regione, insegna come farlo.

Il prossimo 5 maggio a Legnaro (PD) partirà infatti un percorso formativo sull’ “Azienda agricola biologica: controllo delle infestanti, delle avversità e gestione del terreno”, rivolto ai produttori biologici, agronomi, forestali, biologi, periti agrari, agrotecnici, tecnici e operatori dei Servizi di Sviluppo, tecnici di enti parco, insegnanti delle scuole agrarie e tecnici formatori.

L’iniziativa, inserita nel “Piano regionale di intervento per il rafforzamento e lo sviluppo dell’agricoltura biologica”, prevede 6 giorni di lezione (5, 6, 22, 27 maggio, 10 e 11 giugno) di cui due, quella del 6 maggio e dell’11 giugno, si terranno direttamente sui campi del Centro Sperimentale Ortofloricolo “Po Di Tramontana” di Veneto Agricoltura a Rosolina (RO) dove si potranno visitare i terreni interessati dai sovesci autunno-primaverili e imparare le diverse tecniche di coltivazione che contribuiscono a ridurre il compattamento del suolo e quindi migliorarne la fertilità.

Info e iscrizioni (entro il 29 aprile) al n. 049 8293920 di Veneto Agricoltura, email divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org

 

 

 

 

Ufficio Stampa