Sabato, 25 Novembre 2017 CercaCerca  
11.05.09 Biologico, non tutte le fragole sono uguali

Martedì 12 maggio, confronto varietale e degustazione di fragole biologiche a Isola della Scala (VR).

 

Non solo vino o olio: per valutare la bontà di prodotti ortofrutticoli, i coltivatori ricorrono sempre più spesso ai confronti varietali e alle degustazioni e per scegliere i prodotti più genuini che meglio incontrino il “gusto” dei consumatori finali. Sotto il palato dei produttori biologici finiranno oltre 30 varietà di fragola bio, “frutto” di un progetto di orientamento varietale realizzato da Veneto Agricoltura, dall’Istituto Sperimentale di Frutticoltura della Provincia di Verona, da Aveprobi (Associazione Veneta dei Produttori Biologici) in collaborazione con la Camera di Commercio di Verona e la Brio spa.

Alla degustazione, che si terrà alle martedì 12 maggio alle 10.30 presso l'azienda agricola biologica di Zenti Gaetano a Isola della Scala (VR), parteciperà un gruppo di agricoltori, tecnici, commerciali e ovviamente dei semplici consumatori, chiamati a esprimere un giudizio sul sapore e sull’aroma delle diverse varietà fragole, tutte rigorosamente bio. Il metodo di coltivazione biologico di questo delicatissimo frutto garantisce una maggiore genuinità, poiché il rigido disciplinare prevede solo pochissimi trattamenti, esclusivamente naturali, e specifiche tecniche di coltivazione.

La promozione del biologico veneto e dei suoi prodotti è quanto si prefigge il “Piano regionale di intervento per il rafforzamento e lo sviluppo dell’agricoltura biologica” avviato dalla Regione Veneto in collaborazione con Veneto Agricoltura che si propone di diffondere la cultura del biologico anche attraverso corsi di formazione e di educazione alimentare.

 

 

Ufficio Stampa