Lunedì, 20 Novembre 2017 CercaCerca  
02.07.09 In campo col GPS: l'agricoltura si fa precisa

Mercoledì 8 luglio, ore 9.30, a ValleVecchia (Caorle VE), quinta edizione dell’Agricoltura di Precisione. In prova le ultime novità high tech applicabili alle attività colturali.

 

Anche l’agricoltura non può più fare a meno delle nuove tecnologie, in particolare dei cosiddetti strumenti di precisione ormai indispensabili per ottenere maggiori risultati in termini di resa, di riduzione dei costi e soprattutto di rispetto ambientale.

A questo fenomeno, che in pochi anni ha fatto registrare un aumento di investimenti da parte delle aziende agricole, verrà dedicata mercoledì 8 luglio presso l'Azienda di Veneto Agricoltura ValleVecchia” (Caorle - Ve) la quinta edizione di "Agricoltura di precisione". L’iniziativa è organizzata da Veneto Agricoltura, l’Informatore Agrario, Mad-Macchine Agricole Domani , il CIRAP ( Centro inter-universitario di ricerca in agricoltura di precisione), Università di Padova, in collaborazione con la Fiera di Verona. Si discuterà di nuove soluzioni tecnologiche, contenimento dei costi e rispetto dell’ambiente . Queste tematiche, ed è la parte più significativa, si tradurranno in campo in dimostrazioni pratiche effettuate dalle oltre 30 aziende produttrici di software e attrezzature agricole presenti all’evento.

A ValleVecchia saranno presenti due guide autorevoli: il prof. Luigi Sartori dell’ Università di Padova e di Matteo Bertocco del CIRAP. I due esperti, insieme ai tecnici di Veneto Agricoltura, illustreranno ai presenti il funzionamento e le modalità più proficue e corrette di applicazione delle macchine al lavoro. Alla scorsa edizione hanno partecipato all’iniziativa oltre un migliaio di persone: tra di loro contoterzisti, agricoltori proprietari di grandi aziende agricole, tecnici agrari, studenti, ecc. interessati a capire i benefici che l’agricoltura di precisione può portare alle aziende agricole e quando è conveniente la sua introduzione.

 

   

Ufficio Stampa