Giovedì, 14 Dicembre 2017 CercaCerca  
Guida all'incertezza di misura

Nel gennaio 2005 è uscita la prima guida per l'espressione dell'incertezza di misura che fu stampata in 1500 copie, esaurite in meno di un anno, diventando un importante riferimento per i laboratori spesso disorientati dai diversi approcci di calcolo disponibili.

Dal 2009 a tutto il 2010 è stata messa a disposizione in questo sito la revisione 1 che ha contribuito a divulgare le novità introdotte nella valutazione dell’incertezza di misura per le basse conte dalla norma ISO 19036 del 2006  e dal relativo  Amendment del 2009.

Con la nuova revisione del 2011 (rev.2) si vuole rispondere alle attese dei laboratori che non trovano riferimenti normativi applicabili per le matrici legate ai campionamenti ambientali. Gli autori, senza alcuna pretesa di sostituirsi agli organi deputati alla normazione, affrontano il tema con nuove proposte ed esemplificazioni sempre aperte al contributo degli utilizzatori.

Nella Guida in rev.2 le modifiche, rispetto alla revisione precedente, possono essere agevolmente rintracciate grazie all'evidenziazione nel testo e ad una tabella riepilogativa, inserita all'inizio del testo, come richiesto  per i documenti di sistema.

E' perciò ora disponibile la Guida 2011 che  può essere liberamente scaricata dal link sottostante.


SE SIETE INTERESSATI ALLA GUIDA ...

Il file, in formato pdf, è scaricabile gratuitamente nel link https://sites.google.com/site/incertezzamicro/home/guida.  Lo stesso potrà essere aperto solo dopo inserimento di una password che dovrà essere richiesta al seguente indirizzo: maiello.spolaor@gmail.com . Tale procedura si rende necessaria per poter avere un riferimento dei laboratori o dei tecnici che hanno prelevato la Guida: gli stessi saranno avvisati in futuro di eventuali nuove revisioni. Lo stesso indirizzo mail potrà essere utilizzato per inviare osservazioni o suggerimenti.