Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
01.04.10 Eurobarometro: l’opinione pubblica è favorevole alla PAC

logo eurobarometroI cittadini europei approvano i nuovi obiettivi della politica agricola  europea e sono favorevoli al mantenimento del budget previsto per tale settore,  sono questi i risultati di un'inchiesta condotta sugli obiettivi della Politica Agricola Comune (PAC) promossa dal DG Agricoltura e sviluppo rurale della Commissione europea tra il 13 novembre ed il 9 dicembre 2009.
Conformemente alla metodologia dell'eurobarometro, sono state condotte un migliaio di interviste individuali in ciascuno dei ventisette Stati membri dell'Unione Europea.

Agricoltura e sviluppo rurale
Il 90% degli intervistati considera che l'agricoltura e le zone rurali sono temi importanti. I Paesi nei quali i cittadini attribuiscono un'importanza particolarmente elevata all'agricoltura sono la Grecia (96%), la Slovenia e il Portogallo (95% nei due paesi), mentre questo aspetto è un po' meno condiviso nel Regno Unito (80%), in Lituania (85%) e in Irlanda (86%).

Sovvenzioni agli agricoltori
L’83% dei cittadini europei è favorevole al pagamento degli aiuti agli agricoltori. Una minoranza (11%) si oppone a quest'aiuto. In Grecia (97%), in Bulgaria, in Estonia e a Cipro (95% in tutti i casi), Lettonia (94%) e a Malta (92%). gli intervistati hanno manifestato un parere favorevole al pagamento di un aiuto agli agricoltori. Per contro, le persone che vivono in alcuni paesi più ricchi dell'Europa del Nord, come la Danimarca (28%), la Svezia (22%), la Francia (20%), i Paesi Bassi (19%) e la Germania (16%) hanno dimostrato più reticenza su questa questione.

Bilancio agricolo
La maggioranza dei cittadini europei considera che le risorse finanziarie attribuite all'agricoltura e allo sviluppo rurale sono sufficienti. Nello specifico, però, il 46% delle persone intervistate ritiene che il bilancio sia adeguato, il 20% che è insufficiente (Grecia 55%, Romania 43%  Bulgaria, Lettonia 37%) e 17% che è troppo elevato. Sono gli svedesi, gli olandesi e i danesi a pensare che il bilancio agricolo sia “troppo elevato”.

Il 39% degli intervistati vorrebbe vedere aumentare nei prossimi dieci anni bilancio assegnato al sostegno degli agricoltori; il 33% pensa che dovrebbe essere identico mentre il 14% vorrebbe che il bilancio diminuisse. I paesi i cui cittadini sono i più propensi a sostenere un aumento dell'aiuto finanziario versato agli agricoltori sono la Grecia (74%), la Bulgaria (73%) e l'Estonia (69%). Solo una piccola percentuale di persone della Danimarca (15%), dei Paesi Bassi (22%), della Finlandia e  Germania (nei due casi 24%) sostiene un aumento del bilancio agricolo.

PAC
Maggiori informazioni e conoscenze sulla Politica Agricola Comune si sono registrati in Francia (66%) e in Irlanda (62%).
 Il 49% dei cittadini europei intervistati preferisce che le decisioni relative alle questioni agricole siano prese al livello europeo, il 35% a livello nazionale, mentre il 12% preferirebbe che questi temi fossero trattati a livello regionale. In particolare: il 65% delle persone interrogate ritiene che il livello europeo sia quello più appropriato per trattare le questioni ambientali e il cambiamento climatico, e più della metà delle persone interrogate sceglie il livello europeo per le questioni di garanzia in approvvigionamento alimentare (53%) e in prodotti agricoli di buona qualità, sani e senza pericolo (51%). Una forte preferenza per il livello europeo è constatata a Cipro, in Lussemburgo, in Belgio, e nei Paesi Bassi.
Infine, l’82%  dei cittadini interrogati è d'accordo con la proposta secondo cui “l'UE deve aiutare gli agricoltori a cambiare il loro modo di lavorare per lottare contro il cambiamento climatico”; il 67% ritiene che questo cambiamento sia necessario, anche se deve tradursi con un ribasso della competitività dell'agricoltura europea.
Inoltre, la maggior parte degli europei (58%) affermano che sono pronti a pagare il 10% in più i prodotti agricoli se sono prodotti in modo da non peggiorare il cambiamento climatico

Per leggere il rapporto integrale: http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/eb_special_fr.htm

Per maggiori informazioni:  http://ec.europa.eu/agriculture/survey/index_en.htm