Mercoledì, 18 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 6 del 06 aprile 2010
  
bollettino colture erbacee 1

 

INFESTANTI, AGGIORNAMENTI PARASSITI

INFESTANTI, DISERBO MAIS: nel bollettino verranno date indicazioni settimanali relative alle semine di mais a partire dal 25 marzo 2010 e indicativamente fino a fine maggio. Le previsioni derivano da un modello per la previsione delle emergenze delle principali malerbe delle colture primaverili-estive (Alertinf) messo a punto dal Dipartimento di Agronomia ambientale e produzioni vegetali dell’Università di Padova (Professor Giuseppe Zanin, Dr.essa Roberta Masin) in collaborazione con l’Istituto di Biologia Agroambientale e forestale (IBAF) del CNR; il modello utilizza i dati  climatici di 34 stazioni dell’ARPA del Veneto. Per una corretta utilizzazione delle informazioni è fondamentale ricordare che:
- L’informazione sulla percentuale di emergenza è un dato in percentuale sull’infestazione potenziale del campo a fine stagione, ciò significa che il modello non fornisce un numero assoluto di piante a metro quadro a cui corrisponde tale percentuale. La valutazione della densità di infestazione che si può raggiungere nel proprio campo è affidata all’esperienza dell’agricoltore.
- Il modello fornisce informazioni sulla percentuale di emergenza e non sullo stadio fenologico (numero di foglie vere) che le infestanti già emerse in campo hanno raggiunto. Una volta verificata la percentuale di emergenza con AlertInf, prima di decidere se aspettare qualche giorno prima del trattamento, è importante verificare in campo lo stadio fenologico raggiunto dalla specie di interesse che come è noto, se troppo avanzato, può ridurre l’efficacia dell’erbicida. In ogni caso da più tempo sono iniziate le emergenze, più sviluppate saranno le malerbe.


NOTTUE: vi sono state ulteriori catture di adulti di Agrotis ipsilon; lo sviluppo delle larve derivanti dalle prime ovideposizioni è ancora nelle fasi iniziali; per accertare più facilmente l’eventuale presenza di popolazioni dannose quando si formerà lo stadio in grado di danneggiare le colutre (tra alcune settimane) si raccomanda di individuare i terreni fino ad oggi coperti significativamente da vegetazione.

SEMINA MAIS: le temperature medie del suolo hanno consentito l’utilizzo delle trappole per larve (Metodo di valutazione della valutazione della presenza di larve); le osservazioni fatte sulla presenza di larve di elateridi confermano le indicazioni già date (bollettino 3): popolazioni al di sotto della soglia di tolleranza nelle diverse zone (anche ove le trappole per adulti YATLORf link 4 foto avevano catturato più esemplari) e quindi il rischio assente o molto basso di danno alla coltura.

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito Veneto Agricoltura


Adulto di Elateride sordidus  

bollettino_4_foto_1

 

Larva Brevis su semi di mais erosi

bollettino_4_foto_2 

 

APPROFONDIMENTI

RAZIONALE DIFESA DALLE NOTTUE (Bisso moro)

DA NON DIMENTICARE

Black cutworm alert programme in Italy. Proceedings of  XXI IWGO Conference

Agrotis ipsilon (Hufnagel): indagini sullo svernamento in diverse regioni italiane

LINK CONSIGLIATI

Servizi Fitosanitari Regionali

Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto

Il “Bollettino colture erbacee” è curato da Veneto Agricoltura
Viale dell'Università, 14   35020 Legnaro (PD)
Settore Ricerca e Sperimentazione 
Dirigente di Settore: Dr. Lorenzo Furlan 
bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org