Domenica, 22 Ottobre 2017 CercaCerca  
07.04.10 L’UE rilancia il consumo di frutta e verdura tra i giovani
fruttaNell’ambito del Programma comunitario “Frutta nelle scuole” (Reg. CE n. 288/2009), la Commissione europea ha accolto positivamente la richiesta italiana di un aumento del plafond finanziario comunitario già assegnato al nostro Paese per la distribuzione di frutta, verdura, ortofrutticoli trasformati, banane e loro derivati ai bambini negli istituti scolastici.

In pratica, il nostro Paese si è visto assegnare un’ulteriore quota comunitaria di 10.682.308 di euro, derivante da fondi non impegnati da altri Stati membri.


Questa nuova assegnazione raddoppia il plafond di base che ammontava a 9.521.200 di euro. Complessivamente, per il periodo 1° agosto 2010 - 31 luglio 2011, l’UE mette a disposizione risorse comunitarie per oltre 20 milioni di euro da destinare alla distribuzione di frutta e verdure nelle scuole, per educare i giovani ad abitudini alimentari più sane e, nel contempo, per migliorare i redditi degli agricoltori europei.


Per maggiori informazioni: http://www.fruttanellescuole.gov.it/