Venerdì, 20 Ottobre 2017 CercaCerca  
15.06.10 Veneto orientale, anguille in arrivo

Nell’aerale europeo sta scomparendo. Le immissioni, domani, in forza degli obblighi ittiogenici.

Continuano i ripopolamenti ittici di Veneto Agricoltura per l’adempimento dei cosiddetti obblighi ittiogenici, cui sono tenuti i concessionari di derivazioni di acque pubbliche in ambito regionale. Domani 16 giugno in provincia di Venezia con la collaborazione della F.I.P.S.A.S., saranno immessi 1.750 ragani (stadio giovanile) di anguilla europea (Anguilla anguilla).

I corsi d’acqua interessati sono il Canale Taglio in località Stretti, il Canale Brian a Fossalta di Portogruaro ed il Fiume Livenza a Torre di Mosto.

L’anguilla sta vivendo una fase di rapido declino: in poche decine di anni il suo rinvenimento si è ridotto di oltre il 90% in gran parte dell’areale di distribuzione europeo e mediterraneo. A tale scopo la Regione Veneto in collaborazione con le amministrazioni provinciali sta realizzando un Piano di Gestione di questa specie così come previsto dal regolamento europeo CE 1100/07 che ha come oggetto la protezione e lo sfruttamento sostenibile dell’anguilla europea nelle acque comunitarie al fine di ricostituirne lo stock.

Ufficio Stampa