Mercoledì, 18 Ottobre 2017 CercaCerca  
06.08.10 Vino veneto alla prova del...2009

I dati provvisori della Regione in merito alle esportazioni di vino veneto nel 2009 rappresentano un importante elemento di analisi per capire in che misura la crisi economica internazionale ha inciso su uno dei settori più importanti e globalizzati dell’economia veneta. Con una quantità venduta pari a 493 milioni di kg, corrispondente a 1.020 milioni di euro, il Veneto si è confermata nel 2009 la prima regione italiana per esportazioni di vino. Tuttava rispetto all’anno precedente le quantità esportate sono rimaste sostanzialmente invariate, mentre il valore si è ridotto del 3%. Le tensioni di mercato e la stagnazione della domanda hanno evidentemente indotto le aziende venete a ritoccare i listini al ribasso piuttosto che correre il rischio di lasciare invenduto il prodotto.

Esportazioni di vino dal Veneto in quantità (milioni di kg) e in valore (milioni di euro)

export vino veneto 2009

Fonte: Regione Veneto – Direzione Sistema Statistico Regionale

La contrazione del fatturato veneto è risultata comunque inferiore rispetto ad altre regioni esportatrici: il Piemonte ha perso circa l’11%, la Toscana il 5% e l’Emilia-Romagna il 9%, mentre si osserva una maggiore stabilità nei valori realizzati da Trentino-Alto Adige e Lombardia. Le principali destinazioni dell’export vinicolo veneto confermano al primo posto la Germania, che assorbe circa un terzo del totale esportato, seguita da Regno Unito (13%), Stati Uniti (10%), Svizzera (5%), Repubblica Ceca (4%) e Canada (4%). Se consideriamo il valore del venduto, anziché la quantità, le proporzioni cambiano: la Germania si conferma il partner principale ma con uno share assai inferiore (26%), mentre al secondo posto si pongono Stati Uniti con il 16% seguiti da Regno Unito (12%), Canada (8%), Svizzera (7%) e Danimarca (5%).

Destinazioni dell’export di vino dal Veneto nel 2009

         desitnazioni vino veneto

Fonte: Regione Veneto – Direzione Sistema Statistico Regionale

E’ interessante notare come le differenti aree geografiche assorbano produzioni diverse per livello di valore aggiunto, in base alle tipologie di vino rappresentate e ai relativi prezzi. Si osserva, ad esempio, che i vini rossi a denominazione di origine del Veneto hanno spuntato prezzi mediamente pari a 1,96 €/kg in Germania, mentre in Canada le quotazioni si sono attestate su livelli più che doppi (4,38 €/kg).

Prezzi medi di esportazione per i vini a denominazione di origine del Veneto in bottiglia o in altri recipienti con capacità non superiore a due litri nel periodo 2007-2009 (€/kg)

prezzi medi vini doc veneti

Fonte: elaborazioni da dati Istat

I primi dati del 2010 riferiti alle esportazioni di vino nazionale sembrano indicare un sostanziale superamento della situazione di difficoltà verificatasi nel 2009. Nel primo quadrimestre dell’anno in corso si registra infatti un incremento sia della quantità venduta (+7,3%) che del valore realizzato (+8,4%). Nei prossimi mesi sarà opportuno verificare se questa tendenza al rialzo potrà essere confermata.