Venerdì, 15 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino Erbacee n. 30 del 19 agosto 2010

foto_campo


DIABROTICA: le catture diadulti nelle trappole della rete di monitoraggio risultano in ulteriore calo; eventuali trattamenti contro gli adulti per ridurre le ovideposizioni da parte delle  femmine non hanno ormai più significato. Si ricorda comunque che l’avvicendamento (evitare di fare mais dopo mais) in tali appezzamenti è la soluzione più efficace, che evita la necessità sia di trattamenti contro gliadulti nell’anno sia trattamenti alla semina nell’anno successivo.

 

PIRALIDE: molte larve di seconda generazione hanno completato o stanno completando il ciclo; si riscontra presenza elevata di pupe e sfarfallamenti in ripresa con significativa presenza di ovature sulle piante di mais; la convenienza tecnico-economica di eventuali trattamenti può esserci per mais di secondo raccolto.

Si ricorda che in ogni caso i trattamenti chimici non vanno effettuati nel periodo di fioritura.

 

HELICOVERPA ARMIGERA: la rete di trappole a feromoni non ha registrato catture significative di adulti e le osservazioni fatte hannoevidenziato basse presenze di larve. Non appaiono necessari trattamentispecifici.

 

ELATERIDI: è ormai alla fine l’attività degli adulti delle principali specie; possono essere prelevate le trappole YATLORf che consentono di stimare i livelli di adulti di tutte le specie di interesse agrario; la trappola può essere utilmente lasciata in campo se nella versione con il fondo alto (e l’aggiunta di materiale con azione insetticida nel fondo) e innescata con feromone specifico per diabrotica (in questo periodo l’attrattivo florale che attira femmine e maschi). In tal caso si possono avere  informazioni utili sul rischio di danno nell’anno successivo in caso di ripetizione del mais sullo stesso appezzamento qualora l'azienda sia ubicata in zona con presenza significativa della specie.

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellularechiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org.Ulteriori informazioni sul sito VenetoAgricoltura

APPROFONDIMENTI

Somme termichecampagna 2010

Percentuale diemergenza raggiunta in campo dalle infestanti: campagna 2010


DA NON DIMENTICARE

LADIFESA DEL MAIS NELLE PRIME FASI DI SVILUPPO: conoscenze ed esperienze di lottaintegrata

Diabroticavirgifera virgifera Leconte 

Insettidannosi al mais e micotossine

 

LINK CONSIGLIATI

ServiziFitosanitari Regionali

Agenzia Regionale perla Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto

Il “Bollettino colture erbacee” è curato da VenetoAgricoltura
Viale dell'Università, 14   35020 Legnaro (PD)
Settore Ricerca e Sperimentazione 
Dirigente di Settore: Dr. Lorenzo Furlan 
bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org