Martedì, 12 Dicembre 2017 CercaCerca  
14.10.2010 Un Polmone verde per il Veneto

Progetto pilota di Regione, Veneto Agricoltura e Veneto Strade. Presentazione domani, venerdì 15 ottobre, ore 9,00, a Bonisiolo di Mogliano Veneto (Tv)

Un polmone verde che si sviluppa per centinaia di chilometri lungo le principali e più trafficate arterie del Veneto. Potrebbe essere questo in un prossimo futuro lo scenario che si presenta a chi percorrerà le strade del nostro territorio.

Di questi temi si parlerà venerdì 15 ottobre (ore 9,00) a Bonisiolo – Mogliano Veneto (Tv), presso l’Azienda agricola “Diana” di Veneto Agricoltura, nel corso di un convegno che vedrà la partecipazione dell’Assessore regionale alla Mobilità, Renato Chisso, dell’Amministratore Unico di Veneto Agricoltura, Paolo Pizzolato e di Silvano Vernizzi, Commissario delegato per il Passante di Mestre. Giustino Mezzalira di Veneto Agricoltura, Lucio Montecchio dell’Università di Padova e Salvatore Patti dell’Arpav spiegheranno la funzione produttiva, disinquinante e paesaggistica di questo modello sperimentale di fascia boscata, nonché l’opportunità di elaborare una dettagliata strategia volta a diffondere questa pratica lungo le principali arterie di comunicazione del Veneto. Le conclusioni sono affidate a Giorgio Bonet Direttore Generale di Veneto Agricoltura.

L’idea è di Regione e Veneto Agricoltura che, d’intesa con Veneto Strade, hanno già realizzato lungo un tratto del Passante di Mestre, in comune di Mogliano Veneto, un modello sperimentale di un chilometro che potrebbe essere replicato e diffuso lungo centinaia di chilometri di alcune arterie già realizzate (tutti i trenta chilometri del Passante), in corso di realizzazione o in progettazione (Pedemontana, Valdastico sud, Romea Commerciale).

Una nuova strategia regionale “verde”, da affiancare a quella riguardante la viabilità, che con le Fasce Boscate Polifunzionali si pone l’obiettivo di mitigare l’impatto inquinante sul paesaggio e sull’aria che respiriamo dovuto alle nuove strade e al traffico crescente.

 

Ufficio Stampa