Martedì, 24 Ottobre 2017 CercaCerca  
18.11.2010 Tracce di Veneto nei cibi

La riconoscibilità dei prodotti agroalimentari veneti e la globalizzazione dei mercati. Nuovi strumenti normativi dalla Comunità europea . Venerdì 19 novembre a Legnaro (PD) il quarto seminario della Conferenza Regionale dell’Agricoltura. Presente l’Assessore Regionale Franco Manzato

L’agroalimentare veneto, la sua qualità e la sua rintracciabilità da parte del consumatore nel mercato internazionale. Si parlerà di questo venerdì 19 novembre dalle ore 09.00 in Corte Benedettina, di Veneto Agricoltura, a Legnaro (PD), nell’ambito del quarto seminario della Conferenza regionale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale che sarà aperto dall’Assessore Regionale all’Agricoltura Franco Manzato. Le peculiarità del “Made in Veneto” da celebrare, in una cornice di sostenibilità economica, sociale e ambientale, saranno i temi al centro del dibattito. Una discussione a trecentosessanta gradi che metterà a confronto Vanes Cantieri di Coop Italia e Fabienne Segers della Commissione europea, coordinatrice per l’Italia delle denominazioni d’origine, con Edi Defrancesco dell’Università di Padova, Denis Pantini di Nomisma e Giulio Benvenuti della Copa-Cogeca. Le potenzialità di qualificazione e di valorizzazione dei prodotti sono pienamente utilizzate? E soprattutto quali saranno gli strumenti più innovativi che la normativa comunitaria si appresta ad introdurre in materia? A moderare il forum, su questi ed altri aspetti di più stretta attualità, il giornalista Fabio Piccoli. Per consultare i lavori della conferenza: http://www.venetorurale2013.org/

 

Ufficio Stampa