Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 49 del 27 maggio 2011
bollettino colture erbacee 1

NOTTUE: sulla base del modello di sviluppo (si veda RAZIONALE DIFESA DALLE NOTTUE), le cui indicazioni sono state confermate dalle osservazioni di campo, sia per il momento di comparsa sia per la densità di popolazione limitata a sporadiche macchie, la gran parte delle larve di nottue si è trasformata in pupa; il potenziale di danno è pertanto drasticamente diminuito. Per il mais si può considerare cessata l’allerta e la convenienza di trattamenti.
Su mais e su altre colture il danno da nottua è facilmente individuabile per il “taglio” della pianta al di sopra del terreno o l’erosione al colletto che porta all’appassimento di tutta o buona parte della pianta.

DIABROTICA: in base al modello di Davis (Lotta integrata diabrotica, elateridi, nottue) la schiusura delle uova è ormai in completamento nel Veneto centro-settentrionale. Da ora è pertanto possibile seminare il mais anche ove è stato coltivato mais nel 2010 senza che vi sia sviluppo delle popolazioni della specie e quindi anche senza rischio di danni ove le popolazioni sono elevate. La presenza di radici per lo sviluppo ci sarebbe infatti dopo la morte delle larve. Tali condizioni si verificheranno sulla parte più meridionale della regione tra 4-5 giorni. Informazioni sull’insetto che ha da poco raggiunto il territorio regionale si possono avere consultando gli allegati (DIABROTICA descrizione generale e CD) o scrivendo o chiamando ai riferimenti sotto.

FRUMENTO, CEREALI MINORI: l’andamento  climatico non è stato favorevole alle infezioni fungine; essendo ormai conclusa la fioritura (possono fare eccezione semine tardive in collina-montagna) non si temono attacchi di fusariosi della spiga anche in caso di piogge. 


Si ricorda l’utilità di ALERTINF: MODELLO DI PREVISIONE DELLE EMERGENZE PER IL CONTROLLO DELLE INFESTANTI DEL MAIS IN VENETO che consente di conoscere la dinamica con cui le infestanti emergono e quindi di stimare quante piante è possibile eliminare con un intervento eseguito in un preciso momento  e quante invece sfuggiranno al trattamento emergendo successivamente; la conoscenza di tale dinamica può quindi indicare se sia più conveniente intervenire subito o se sia più opportuno aspettare come illustrato nell'allegato.


Mercoledì 1 giugno, martedì 6 e 7 giugno, presso l’Azienda Pilota e Dimostrativa Diana (a Mogliano Veneto) visite guidate con consegna libretto aziendale con protocolli e schemi sperimentali delle attività. Tra le altre Strumenti usati per la predisposizione del Bollettino Colture Erbacee; Agricoltura Conservativa (Misura 214i Azioni 1 e 2); confronti varietali Colza, Frumento, Mais e Soia; Progetti europei Pure per la lotta integrata nella coltura del mais; Progetto Life – AQUA per la riduzione delle perdite di nitrati; ……..

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

____________________________________________________________