Sabato, 21 Ottobre 2017 CercaCerca  
Vallevecchia 2011
vallevecchia_2011

AZIENDE APERTE, PROTOCOLLI APERTI

PIRALIDE: Controlliamo insieme se i suggerimenti sono stati giusti?

Visite alle aziende pilota e dimostrative:  mercoledì 10 agosto 2011 Vallevecchia e su prenotazione molte altre date successive

Al fine di garantire al massimo possibile l’affidabilità delle informazioni del bollettino colture erbacee nelle aziende di Veneto Agricoltura oltre ai monitoraggi con le trappole per i diversi fitofagi per supportare i modelli previsionali, si effettuano controlli in continuo sulle colture e si realizzano prove sperimentali – dimostrative per accertare la validità delle indicazioni che vengono date,  le effettive prestazioni ed i miglior periodi di utilizzo dei mezzi tecnici che vengono resi disponibili,…..

Per quanto riguarda la lotta integrata alla piralide in tutte le aziende di pianura (Diana, Sasse Rami e Vallevecchia) sono in corso sperimentazioni con i seguenti obiettivi:

1) verifica della correttezza delle indicazioni del bollettino colture erbacee sull’epoca corretta del trattamento contro la piralide ove necessario;
2) verifica della lunghezza massima del periodo utile per il trattamento in modo da poter razionalizzare il parco  macchine;
3) confronto efficacia, per gli aspetti quantitativi e qualitativi, di diversi trattamenti chimici e biologici;
4) verifica degli effetti collaterali dei trattamenti (fitofagi secondari, predatori e parassiti dei fitofagi);
5) verifica delle soglie di intervento in funzione di ibridi, tipologia produttiva, condizioni pedo-climatiche.

Le prove sono realizzate su parcelloni di ampie dimensioni ripetuti quattro e più volte in cui  con diversi ibridi e a parità di tecnica colturale sono vi è il confronto tra:

EPOCHE DI TRATTAMENTO (T= testimone non trattato; A=  trattamento anticipato (circa 10 – 15 gg prima del momento ottimale); B=  trattamento epoca ottimale (presenza significativa ovature – prime larve), C= trattamento ritardato (circa 10 – 15 gg dopo epoca ottimale)

TRATTAMENTI CHIMICI E BIOLOGICI (AMPLIGO 250 cc/ha,  Coragen 125 cc/ha,  Karate zeon (9,48%)  200 cc/ha, Bacillus thuringiensis (BioBit DF) 1,0 kg/ha,  Indipendent SC15 e Costar 1,2 L + 1,2 kg/ha; rilascio Thricogramma in due momenti successivi,.…
   
Per tutti i parcelloni delle tesi in confronto sono in rilevazione o saranno rilevati incidenza danni prima generazione:
n° piante con sintomi di attacco di prima generazione (fori foglie, rosure, …) seconda metà di giugno;
ovature seconda generazione settimanalmente da metà giugno presenza ovature su pagina, inferiore e superiore delle foglie ben verdi,  brattee, stimmi (se verdi); lo stesso su 300 piante a caso tra le sub-parcelle  ( numero piante con ovature).

Altri fitofagi (afidi, ragnetto rosso): 20-30 gg dopo trattamenti:  osservazione piante sub-parcelle distinguendole in 3 categorie “afidi” e 3 categorie “ragnetto rosso”: 0 = no presenza significativa; 1=  presenza 1 -2 colonie non estese; 2= diverse colonie che coprono superficie significativa di foglie e culmo, predatori: a 30-40 gg da trattamento prendere 100 foglie e osservare numero di: uova crisopa, pupe sirfidi, pupe coccinelle, pupe oligota, pupe Stethorus, afidi parassitizzati, altri predatori. 

Alla raccolta
a)   piante con sintomi di attacco da piralide (fori culmo, foglie bucate,……);
b)   piante spezzate sopra la spiga;
c)   piante spezzate sotto la spiga;
d)   piante senza spiga (caduta per terra)
e)   piante senza alcun danno
f)    piante con diversi indici di danno alla spiga:
g)   incidenza del marciume della spiga da Fusarium: ciascuna spiga delle 10 piante in esame %.
h)   larve/pianta;
i)    numero tunnel per pianta (distinti tra > 10 e < 10 cm);
l)    eventuale presenza di parassiti (Lydella ad es.)
m)  produzione trinciato/granella, umidità
n)   livelli fumonisine

La prima visita prevista è lunedì 8 agosto 2011 presso l’azienda Vallevecchia di Caorle

Prenota il posto sull’apposito carro porta persone con il quale si potranno osservare anche le numerose altre sperimentazioni realizzate in azienda


Lista sperimentazioni sull’agricoltura sostenibile:

Pianta Azienda Pilota e Domostrativa Vallevecchia

Strumenti per la predisposizione del Bollettino “Colture Erbacee”

Agricoltura conservativa: programma di supporto alla sottomisura 214/i, azioni 1 e 2 - Gestione agrocompatibile delle superfici agricole

Mais: PURE (Pesticide Use-and-Risk reduction in European farming systems with Integrated Pest Management, FP7, 2011-2015) – La riduzione dell’uso dei fitofarmaci con l’innovazione nella lotta integrata  - Task 3.3b sperimentazione a livello aziendale

Avvicendamento anti-diabrotica

Mais: APENET – Effetto concia insetticidi

Mais: confronto varietale strip test Ibridi Monsanto con tecnica convenzionale

Mais: confronto varietale strip test con tecnica convenzionale

Mais: confronto varietale strip test su sodo

Mais: confronto varietale strip test Ibridi Monsanto mediante semina su sodo

Mais: coltivazione mais Bianco

Mais: coltivazione ibridi waxy

Mais: Fertilizzanti a lenta cessione interrati in banda,  alla semina

Soia: confronto varietale a strip su sodo e convenzionale

Soia: confronto varietale parcellare

Filiera legno energia

Filiera corta e chiusa dell’olio vegetale combustibile