Mercoledì, 13 Dicembre 2017 CercaCerca  
08.09.2011 Caorle (Ve), ValleVecchia Azienda aperta

Domani (ore 09.00 – 18.00) porte aperte a Valle Vecchia. Presentati gli esiti di studi e ricerche su modalità di coltivazione e problemi fitosanitari. Si parlerà anche di filiera legno – energia e di olio vegetale puro

Porte aperte a Veneto Agricoltura. L’azienda di Legnaro che si occupa, tra l’altro, di ricerca e sperimentazione svela i risultati di studi e verifiche effettuate nelle aziende pilota e dimostrative in gestione. Dopo l‘azienda Diana a Mogliano Veneto (Tv) e l’azienda Sasse Rami a Ceregnano (Ro), domani (ore 09.00 – 18.00) sarà la volta di ValleVecchia a Caorle (Ve). L’evento, parte della rassegna “azienda aperta, protocolli aperti”, permetterà agli interessati di valutare “con mano” le prove effettuate. In particolare verranno presentati i risultati ottenuti dagli studi sull’agricoltura conservativa, le prove varietali di mais e soia coltivate su sodo e in maniera convenzionale, la filiera legno – energia e quella per l’olio vegetale puro. Sarà inoltre l’occasione per appurare le previsioni del “Bollettino Colture Erbacee” (Notiziario periodico che si occupa di problemi fitosanitari divulgato su http://www.venetoagricoltura.org/) creato per agevolare i coltivatori nell’intervenire in tempo utile. Verranno confrontati, in particolare, i risultati dei trattamenti delle piralidi (parassiti) effettuati in epoche e con prodotti diversi.

Attivo un carro porta persone fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per prenotazioni: 049/8293915 – 345/5819635, oppure bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org.

 

Ufficio Stampa