Giovedì, 14 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 66 del 12 settembre 2011
bollettino colture erbacee 1

MISURE – AGRO-AMBIENTALI PSR/ AGRICOLTURA CONSERVATIVA (sottomisura 214i  azioni 1 e 2):  

COLZA: Se le condizioni del terreno lo consentono, è opportuno effettuare la semina del colza entro la prima metà del mese di settembre. Un ritardo dell'operazione comporta perdite di produzione e nel caso di freddi intensi la perdita della coltura seminata tardi (la resistenza al freddo è proporzionale allo sviluppo della pianta).  Per i terreni in misura 214i - azione 2 procedere quindi al sovescio della coltura di copertura; per quelli in azione 1 si ricorda che è consentita anche la raccolta dell'erbaio estivo, cosa che potrebbe favorire la germinazione e il successivo sviluppo della coltura. Presso le Aziende Pilota Dimostrative di Veneto Agricoltura, oltre alle tradizionali prove varietali, nell'ambito dell'azione 1 sono in programma sperimentazioni per verificare diverse possibilità di intervento sull'erbaio estivo (soprattutto nel caso lo stesso abbia sviluppato una discreta biomassa).

ERBAI ESTIVI:
Per chi ha aderito alla sottomisura 214 i, l’avvicendamento colturale prevede la copertura continuativa del terreno durante tutto l’arco dell’anno. Al fine di individuare le migliori soluzioni agronomiche in grado di centrare gli obiettivi delle misure presso le Aziende Pilota Dimostrative di Veneto Agricoltura sono in corso sperimentazioni che confrontano, a parità di condizioni, diverse soluzioni di erbai estivi utili alla copertura del terreno. Le prove sono visitabili fino alla raccolta previa richiesta.

ANALISI DEL TERRENO:
In base a quanto previsto dalla normativa, entro l’anno è necessario procedere ai campionamenti del terreno per effettuare le analisi previste da entrambe le misure agro ambientali del PSR (sottomisura 214i azioni 1 e 2) sia per le aziende che hanno aderito nel 2010 (procedure semplificate) sia per quelle che hanno aderito nel 2011 (procedura iniziale completa). Il periodo più opportuno appare quello subito dopo la raccolta delle colture primaverili-estive.
La metodologia di campionamento e le analisi previste possono consentire di ottenere, oltre a una buona descrizione dello stato di partenza dei terreni destinati all’agricoltura conservativa, per valutare successivamente le modificazioni che le nuove tecniche indurranno, utili informazioni per una razionale gestione agronomica dei terreni.
Veneto Agricoltura è a disposizione per dare assistenza, eventualmente anche operativa; per richieste: tel. 0498293847; bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org.
Ulteriori informazioni sul sito www.venetoagricoltura.org/....

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

____________________________________________________________