Venerdì, 20 Ottobre 2017 CercaCerca  
07.10.2011 Aziende Aperte: Domani a Caorle (Ve), Thiene (Vi), Rosolina (Ro)

Domani Veneto Agricoltura apre al pubblico (ore 09.00 – 13.00) i centri di, ValleVecchia, Po di Tramontana e Thiene. In vetrina ricerca, sperimentazione, analisi, sviluppo e formazione per il settore primario

Domani, dalle 09,00 alle 13,00, i tecnici di Veneto Agricoltura apriranno agli interessati alcuni Centri Sperimentali e Aziende Dimostrative. In vetrina le attività di analisi, sperimentazione, ricerca, gestione ambientale e conservazione della biodiversità, i cui dati sono continuamente divulgati agli operatori del settore primario e che una volta all’anno, a rotazione, vengono messe a disposizione di tutti. Questa sarà la volta dell’Istituto per la Qualità e le tecnologie agroalimentari di Thiene (Vi), di Po di Tramontana (Rosolina, Ro) e di ValleVecchia (Caorle, Ve).

VALLEVECCHIA si distingue per essere una realtà unica in Italia nel suo genere in cui convivono Agricoltura e Natura. Ottocento ettari frutto di una recente bonifica (secondo dopoguerra), che la Regione e Veneto Agricoltura hanno rinaturalizzato. Una parte dell’area agricola è stata “resa umida”circa un decennio fa, con lavori importanti che hanno permesso la costituzione di piccoli laghetti salmastri dove hanno preso a nidificare varie specie di uccelli. L’agricoltura praticata è sperimentale. E i boschi piantati in questi anni, 100 ettari, hanno messo a disposizione molta biomassa che alimenta le caldaie che forniscono, via teleriscaldamento, l’acqua calda agli stabili del Centro. La spiaggia, sette chilometri, è uno degli ultimi lembi di arenile non antropizzato dell’Alto Adriatico. La parte naturalistica gode di percorsi attrezzati anche ai diversamente abili, cartellonistica, punti di avvistamento ed una altana dalla quale si può ammirare la splendida complessità del comprensorio.

L’ISTITUTO PER LA QUALITA’ e le tecnologie agroalimentari di Thiene (Vi), sorto nel 1926 al servizio del comparto lattiero-caseario, ha progressivamente esteso le proprie competenze all'intero settore agroalimentare. Collocato in un'area ad alta specializzazione agroalimentare è un punto di riferimento d’avanguardia nel settore. Si occupa di ricerca e sviluppo, trasferimento di tecnologie ed innovazioni, attività di analisi, produzione di fermenti, formazione. Collabora con Istituti di Ricerca e Università nazionali ed esteri, con Aziende, Organizzazioni di Produzione e Trasformazione e con i Consorzi di Tutela dei prodotti tipici e a denominazione di origine. Già prevista, domani, la presenza di 300 studenti delle scuole superiori ed inferiori del territorio accompagnati dagli insegnati

PO DI TRAMONTANA, trentatré ettari dal Po di Levante alle valli da pesca di Rosolina adibiti per metà all’attività sperimentale in campo, sei ettari a bosco ceduto e due ettari in coltura protetta, aprirà le porte al pubblico per una “full immersion” nell’orticoltura e florovivaismo. Verranno spiegate le attività di sperimentazione, conservazione della biodiversità, selezione genetico - sanitaria, condotte in un’area caratterizzata da suoli prevalentemente sciolti, con una forte presenza di sabbia, collocata lungo la fascia del litorale adriatico a due chilometri circa dal mare.

 

Ufficio Stampa