Lunedì, 11 Dicembre 2017 CercaCerca  
25.11.2011 Legnaro:(Pd): l'impatto del cervo nell'ecosistema forestale

Un problema da dibattere e da risolvere. Mercoledì 30 novembre, ore 09.00 a Veneto Agricoltura, in Corte Benedettina, i dati sulla situazione in Cansiglio e non solo. Presenti Maurizio Ramanzin, Enrico Sturaro, Luca Pedretti, Sandro Nicoloso e Giustino Mezzalira.

Nuovi scenari ed equilibri ambientali impensabili fino a qualche decennio fa. Accade in numerose foreste italiane, e il cervo ne è la causa. Un caso evidente è la Foresta del Cansiglio (Bl – Tv).

In attuazione del “Piano di Controllo degli ungulati” nello storico “Bosco da Reme” della Repubblica Serenissima, mercoledì 30 Novembre 2011 (ore 09.00) in Corte Benedettina (di Veneto Agricoltura) a Legnaro (Pd) si terrà un meeting sull’eloquente tema "Impatto del cervo nell'ecosistema foresta". Verranno presentati i dati raccolti in Cansiglio e messi a confronto con analoghe esperienze (Parco dello Stelvio, Parco delle Foreste Casentinesi, ecc.). Interverranno Giustino Mezzalira e Michele Bottazzo (Veneto Agricoltura), Maurizio Ramanzin ed Enrico Sturaro (Università di Padova), Luca Pedrotti (Parco dello Stelvio) e Sandro Nicoloso (Dream Italia).

Ricordiamo che il piano di controllo del cervo in Cansiglio, approvato dalla Regione Venetoe sottoscritto da Veneto Agricoltura, Regione Friuli Venezia Giulia, Province di Belluno e Treviso, Istituto Zooprofilattico delle Venezie e Corpo Forestale dello Stato, al fine di salvaguardare e tutelarel’ecosistema agroforestale da un’eccessiva presenza di ungulati, prevede anche che il personale di polizia delle Amministrazioni Provinciali competenti e del CFS possa procedere all’abbattimento dei 40 capi annui assegnati nell’area demaniale del Cansiglio, giàdalla stagionein corso. Azione questa che è stata preceduta da un’attività di dissuasione dal permanere nella piana, effettuata sui cervi la scorsa primavera tramite spari con munizioni flashbung (dardi esplosivi).