Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 68 del 25 gennaio 2012
bollettino colture erbacee 1

La giornata del 23 gennaio 2012  ha costituito  il primo apporto 2012 relativamente al bollettino colture erbacee.  Nel prossimo bollettino saranno rese scaricabili le presentazioni. In merito alle indicazioni operative per la entrante stagione, tra le prime scelte ci sono quelle riguardanti la semina con la decisione se utilizzare o meno geoinsetticidi.
I monitoraggi dei parassiti del terreno, proseguiti nel 2011 analogamente a 2009 e 2010 con trappole YATLORf  innescate con feromoni attrattivi per le specie di elateridi di importanza agraria nel Veneto e per diabrotica hanno confermato i risultati dei precedenti anni. 
La rete di trappole ha registrato livelli di cattura di adulti di elateridi paragonabili a quelli degli anni precedenti e l’incidenza di appezzamenti con danni molto bassa (inferiore allo 0,1% della superficie a mais non trattata osservata); in generale non si attende pertanto un significativo aumento del rischio di attacchi (basso, inferiore all’1% della superficie per quanto riguarda il mais) per le colture sensibili nella primavera 2011. A conferma le prove strip-test di confronto tra trattato con geodisinfestante e non trattato non hanno evidenziato differenze significative né per gli investimenti e gli attacchi alle piante né per la produzione di granella.  La necessità di trattamenti (qualunque essi siano, inclusi nuovi) e la loro convenienza è una evenienza rara, ancor più se non ci sono fattori di rischio di attacco di elateridi (rotazioni con copertura continua vegetale (doppi raccolti, prati,…..; terreni torbosi) oppure di diabrotica (terreni in monosuccessione da diversi anni in zone con elevata presenza di adulti di diabrotica nel 2011 (province di Treviso, Vicenza, Verona, areali più a nord). I dati in dettaglio saranno presentati nel seminario del 13 febbraio 2012 .
Per facilitare le valutazioni in casi specifici si rimanda allo schema per la lotta integrata 

 

PSR/MISURE  AGRO-AMBIENTALI/ 214i azioni 1 e 2 (1)

 

MANUTENZIONE RETE DI SCOLO:  nel periodo presemina delle colture primaverili-estive, è consigliabile, nel caso non si potuto farlo nel periodo autunnale,  provvedere alle manutenzioni delle sistemazioni idraulico agrarie a partire dalla pulizia delle scoline in quanto non potendo intervenire con operazioni correttive si possono avere danni rilevanti provocati dai ristagni idrici particolarmente per i terreni a sodo (azione 1).

Veneto Agricoltura è a disposizione per dare assistenza, eventualmente anche operativa; per richieste: tel. 0498293847; bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org.
Ulteriori informazioni sul sito www.venetoagricoltura.org/....

 

____________________________________________________________ logobollettino1