Sabato, 16 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 76 del 20 marzo 2012
 

nuovo_bollettino

 

 

MAIS SEMINA: le temperature del terreno possono essere continuamente tenute sotto controllo grazie al collegamento con l'ARPAV; si sono significativamente alzate e ormai, umidità superficiale del terreno permettendo, ci sono le condizioni per partire con le semine del mais. In merito al rischio di attacchi al mais da insetti nelle prime fasi di sviluppo e quindi sulla scelta se proteggere il seme o no, le sperimentazioni pluriennali e le ulteriori verifiche effettuate nel 2011 e riportate anche nei seminari 2012 evidenziano che sulla gran parte della superficie a mais NON è necessario alcun intervento di protezione alla semina. Attenzione dovrà essere posta solo per appezzamenti a mais che presentano nel 2010 fattori di rischio di attacchi di elateridi ed altri insetti del terreno (che nei 2-3 anni precedenti hanno ospitato prato o comunque continua copertura con vegetazione del terreno, zone umide e inerbite). In tali casi l’effettiva presenza di livelli di insetti dannosi può essere accertata con trappole per larve (Metodo di valutazione della valutazione della presenza di larve). Per le scelte su eventuali trattamenti alla semina la cui convenienza è una evenienza poco frequente si rimanda al bollettino precedente.

 

NOTTUE: si informa che sono state installate le trappole della rete di monitoraggio delle nottue e sono sotto controllo le condizioni meteorologiche in modo da individuare tempestivamente l’eventuale arrivo di farfalle migranti di A. ipsilon per poi seguire con precisione lo sviluppo delle popolazioni larvali.
Per capire più approfonditamente il funzionamento del modello e le misure da prendere si veda RAZIONALE DIFESA DALLE NOTTUE e la presentazione sui risultati 2012 del 23 gennaio 2012.

 

Sono in linea nel sito ARPAV i grafici di temperatura del suolo che riportano i valori misurati a diverse profondità: 0cm, -10cm, -20cm e -30cm di una stazione rappresentativa delle diverse aree agricole del veneto.

Stazioni ARPAV di telemisura con geosonde attive nel 2012.


Si è a disposizione per chiarimenti: tel. 0498293847; bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org.
Ulteriori informazioni sul sito www.venetoagricoltura.org/....

 

 

 

  immagine2012_1