Martedì, 12 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 78 del 23 marzo 2012
 

nuovo_bollettino

 

 

COLZA: nella settimana dal 19 al 25 marzo il colza  si presenta in fase da C2 (internodi visibili) a D1 (bottone fiorale principale ancora chiuso). E’ la fase che precede la prefioritura. In questo momento si può verificare la presenza nell’appezzamento del meligete e del punteruolo dello stelo.

 

Determinare la presenza degli insetti
Il monitoraggio da eseguirsi alla mattina quando gli insetti sono meno mobili prevede il controllo di 50- 100 piante nell’appezzamento (non sui bordi) per stimarne la presenza (n. di individui per pianta).
Ispezionare l’appezzamento guardando i capolini fiorali attentamente i fiori alla ricerca del meligete e del punteruolo. Evitare di monitorare le piante di bordo che, in genere, presentano un numero più elevato di insetti .
In appezzamenti con colza vigorosa la soglia di intervento per il meligethes è di 3-4 individui per pianta mentre su colza stentata la soglia di intervento è di 1 individuo per pianta.
Per il punteruolo dello stelo la soglia di intervento è di 1 individuo per pianta.
Al momento negli appezzamenti della Azienda agraria Sperimentale “L. Toniolo” dell’Università di Padova la presenza di meligete e di punteruolo sono al di sotto della soglia di intervento.

 

Si ricorda che non è possibile effettuare trattamenti in fioritura

 

Sono in linea nel sito ARPAV i grafici di temperatura del suolo che riportano i valori misurati a diverse profondità: 0cm, -10cm, -20cm e -30cm di una stazione rappresentativa delle diverse aree agricole del veneto.

Stazioni ARPAV di telemisura con geosonde attive nel 2012.


Si è a disposizione per chiarimenti: tel. 0498293847; bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org.
Ulteriori informazioni sul sito www.venetoagricoltura.org/....

 

 

 

  immagine2012_1