Giovedì, 19 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 83 del 24 aprile 2012

  nuovo_bollettino

 

 

NOTTUE
Si segnala che vi sono state ulteriori catture di esemplari di farfalle migranti di A. ipsilon in corrispondenza di successivi significativi venti da sud tra il 10 aprile e oggi. Si stanno quindi determinando condizioni di rischio di attacco. S
ulla base del modello previsionale, lo sviluppo delle larve derivanti dalle prime catture registrate in marzo si sta avvicinando all’accumulo dei 176 gradi calore in corrispondenza del quale il 50% della popolazione raggiunge lo stadio di sviluppo (quarto) in grado di danneggiare il mais e altre colture.  A breve sarà inviata la previsione sulla comparsa delle larve in campo per effettuare sopralluoghi di controllo tempestivi.
Relativamente agli ultimi voli di adulti, si rinnova l’invito ad individuare le aree, destinate a mais ed altre colture erbacee suscettibili, ora coperte da vegetazione (colture da sovesciare o infestanti) e/o con residui colturali o di fertilizzanti organici in superficie poiché tali situazioni favoriscono le ovideposizioni e poi consentono lo sviluppo (alimento disponibile) dei primi tre stadi della nottua che dal quarto stadio in poi potrà danneggiare la coltura presente. I terreni destinati alle azioni 1 (semina su sodo) e 2 (colture di copertura) della sottomisura del PSR 214i sono tendenzialmente favorenti lo sviluppo delle popolazioni ed è quindi opportuno porvi attenzione.

 

Per capire più approfonditamente il funzionamento del modello e le misure da prendere si veda RAZIONALE DIFESA DALLE NOTTUE.

 

DIABROTICA: è iniziato l’utilizzo del modello di Davis (Lotta integrata diabrotica, elateridi, nottue ), che indica che è già iniziata la schiusura delle uova svernanti della specie. Informazioni sull’insetto si possono avere consultando gli allegati (DIABROTICA descrizione generale) o scrivendo o chiamando ai riferimenti sotto.

 

CEREALI AUTUNNO VERNINI: le colture si stanno approssimando all’inizio spigatura; il rischio d’infezioni da Fusarium, è elevato stante le attuali condizioni climatiche. In caso di piogge anche leggere in fase di fioritura sono prevedibili forti incidenze di fusariosi soprattutto nel grano duro e nelle varietà più sensibili di tenero.   Pertanto, nei casi suddetti si consiglia di intervenire in prossimità/inizio fioritura con prodotti a base di inibitori della sintesi dell’ergosterolo (Procloraz, Tebuconazolo, Protioconazolo,……)  addizionati con analoghi delle strobilurine.

 

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".


 

  immagine2012_1