Venerdì, 20 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 90 del 16 maggio 2012
 

nuovo_bollettino

 

 

NOTTUE - In  questi giorni stanno formandosi progressivamente larve di quarto stadio derivanti da ben tre successivi voli migratori di aprile; è opportuno osservare gli appezzamenti a colture suscettibili (mais fino a 5-6 foglie,  lattuga, ….) particolarmente quelli coperti significativamente da vegetazione nella seconda metà di aprile, per verificare la presenza di nottue (“bisso moro”).
Nel caso si superasse la soglia (per il mais, indicativamente il 5% delle piante attaccate) si dovrà intervenire tempestivamente con trattamenti insetticidi in post-emergenza possibilmente serali.
Su mais e su altre colture il danno da nottua è facilmente individuabile per il “taglio” della pianta al di sopra del terreno o l’erosione al colletto che porta all’appassimento di tutta o buona parte della pianta 
I terreni destinati alle azioni 1 (semina su sodo) e 2 (colture di copertura) della sottomisura del PSR 214i sono tendenzialmente favorenti lo sviluppo delle popolazioni ed è quindi opportuno porvi particolare attenzione.

 

DIABROTICA - Lo sviluppo primaverile delle uova di diabrotica continua; in base al modello di Davis (Lotta integrata diabrotica, elateridi, nottue),  nell’intero  territorio Veneto,  è stato ampiamente superato il 10% delle schiusure in buona parte del territorio regionale (esclusione zone costiere). Informazioni sull’insetto si possono avere consultando gli allegati (DIABROTICA descrizione generale) o scrivendo o chiamando ai riferimenti sotto riportati.

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 

 

[NB] Sono in rete le relazioni presentate nei sei seminari relative all'attuazione delle Misure agroambientali del PSR

 

 

 

  immagine2012_1