Mercoledì, 13 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino colture erbacee n. 91 del 25 maggio 2012
 

nuovo_bollettino

 

 

MAIS - La gran parte delle larve di nottue  (circa il 90% delle larve raccolte negli ultimi due giorni) ha raggiunto il sesto (settimo stadio) (si veda RAZIONALE DIFESA DALLE NOTTUE), e si sta quindi esaurendo il potenziale di danno per le colture suscettibili; per il mais cessa pertanto  l’allerta per la ormai raggiunta maturità di gran parte delle larve, la riduzione della suscettibilità della coltura (bassa oltre le 5-6 foglie).  In tali condizioni è molto basso il numero di nuove piante danneggiabili e inoltre l’efficacia di eventuali trattamenti su larve sviluppate è significativamente ridotta. Un trattamento ora non porterebbe vantaggi apprezzabili salvo eventualmente casi di popolazioni elevate su  mais a semina recente (ad es. dopo loiessa). Analoghe considerazioni valgono per i casi di attacco di elateridi; su piante ormai oltre le 5-6 foglie l’investimento attuale si può considerare definitivo.

 

DIABROTICA - In base al modello di Davis (Lotta integrata diabrotica, elateridi, nottue) la schiusura delle uova ha ormai superato il 50% sull’intero territorio regionale e comincia a essere  significativa la presenza di larve di secondo stadio. Informazioni sull’insetto si possono avere consultando gli allegati (DIABROTICA descrizione generale) o scrivendo o chiamando ai riferimenti sotto riportati.

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 

 

[NB] Sono in rete le relazioni presentate nei sei seminari relative all'attuazione delle Misure agroambientali del PSR

 

 

 

  immagine2012_1