Sabato, 21 Ottobre 2017 CercaCerca  
19.06.2012 Foresta e legno, filiera corta

Filiera corta, riduzione dei costi (energetici ed ambientali), provenienza e rintracciabilità del legno. Le foreste regionali certificate e la gestione sostenibile. Dal 21 al 23 giugno 2012 a LongaroneFiere prima “Festa della Foresta e delle filiere del legno”. Presenti Conte, Pizzolato, De Bona, Scottà. Cansiglio estate card (ore 15.30) e Conferenza Stampa (ore 14.00) Giovedì 21.06.12.

In molte aree montane (soprattutto del NordEst) sono in atto attività di valorizzazione e promozione di legname proveniente da filiera corta, utilizzato per l’edilizia e l’arredamento, per fini energetici, per attività di gestione ambientale o difesa del territorio. La prima edizione della “Festa della Foresta – Filiere legno” in programma dal 21 al 23 giugno a LongaroneFiere servirà, anche, ad affrontare i nodi della filiera legno e ad approfondire gli strumenti in grado di garantire sviluppo economico e salvaguardia del territorio.

Tre giorni di convegni, meeting, tavole rotonde per illustrare le potenzialità ancora inespresse del settore,sviluppare le risorse forestali, aumentare le figure professionali che ruotano attorno al comparto, evidenziare i vantaggi economici e ambientali connessi all’uso del legno. Info e programma: http://www.filierelegno.it/.

In particolare Giovedì 21 giugno dopo la conferenza stampa (ore 14.00), si svolgerà nel pomeriggio (ore 15.30) una tavola rotonda dedicata al “Bosco da Remi” dell’allora Serenissima Repubblica: “Cansiglio Card 2012. Sinergie tra pubblico e privato per la “valorizzazione turistica di un territorio rurale”. Un confronto, aperto dai saluti di Paolo Pizzolato Amministratore Unico di Veneto Agricoltura, tra gli amministratori pubblici dell’Alpago, gli operatori economici e l’Azienda di Legnaro (Pd) che propone l’iniziativa per il terzo anno di seguito. La “Cansiglio Card 2012” , con validità da giugno a novembre, e acquistabile dai turisti al costo di € 6,00, rappresenta uno strumento di valorizzazione territoriale e di servizi correlati con cui è possibile partecipare, senza ulteriori costi, a centinaia di escursioni, visite guidate, uscite sul territorio, degustazioni ed iniziative enogastronomiche, culturali e di vacanza attiva.

Un ulteriore aspetto della valorizzazione della materia prima legno si sta affermando nel mondo delle produzioni forestali. Si tratta della filiera corta con la rivalutazione dei mercati locali e l’utilizzo delle risorse direttamente nel territorio di produzione, i cui vantaggi svariano dalla riduzione dei costi di trasporto (costi ambientali ed energetici), alla chiara rintracciabilità del prodotto, per arrivare alla sensibilizzazione e rivalutazione del proprio territorio. Ma un prodotto legnoso sarà realmente rispettoso dell’ambiente se proviene da una gestione forestale sostenibile. In questo senso sono già 700.000 gli ettari di risorse forestali di parte del NordEst che hanno ottenuto la certificazione.

Sempre Giovedì 21 giugno (ore 09.00) si apriranno i lavori col convegno sul “Ruolo della Certificazione Forestale a sostegno della filiera foresta-legno” alla presenza, tra gli altri, dell’Assessore Regionale all’Ambiente Maurizio Conte, dell’Amministratore Unico di Veneto Agricoltura Paolo Pizzolato, di Oscar De Bona, Presidente di Longarone Fiere Dolomiti e di Giancarlo Scottà, europarlamentare.

 

Ufficio Stampa