Mercoledì, 13 Dicembre 2017 CercaCerca  
13.12.2012 Thiene (Vi): il riutilizzo dei reflui dell'industria agroalimentare

Domani (ore 09.00) a Thiene Vi), convegno a Veneto Agricoltura - Istituto per la Qualità e le Tecnologie Agroalimentari. Si parlerà di aflatossine, attitudine casearia, uso dell’ozono. Il riutilizzo dei reflui dell’industria agroalimentare a fini irrigui e fitosanitari. Presenti Pizzolato e Disegna. Un laboratorio dedicato alla Dr.ssa Emma Tealdo

Aflatossine, attitudine casearia ed uso dell’ozono. Saranno le tematiche portanti di un seminario dedicato all’attualità nel settore agroalimentare che si svolgerà domani a Thiene (Vi), dalle ore 09.00, presso l’Istituto per la Qualità e le Tecnologie Agroalimentari di Veneto Agricoltura. Del problema delle aflatossine e di quanto l’andamento climatico ne abbia favorito il proliferare si è discusso parecchio. Non mancheranno elementi di novità. Si parlerà inoltre di riutilizzo dei reflui depurati (tramite l’ozono) dell’industria agroalimentare (con particolare riferimento ai settori vitivinicolo e lattiero caseario) per l’irrigazione nel settore agricolo, con la possibilità di ridurre notevolmente il consumo globale di acqua, e per sviluppare una tecnologia innovativa anche ai fini fitosanitari. Ottenere dai reflui una frazione di acqua utilizzabile per l’irrigazione e comprendere quali tipologie di reflui (siero, vitivinicolo) possano essere efficacemente trattati da questa nuova tecnologia sono i primi due obiettivi dello studio.

Per quanto riguarda latte e derivati, ricordato che questo comparto rappresenta il 10% del valore dell’intero settore dell’agricoltura e che il Veneto si trova al terzo posto come produzione a livello nazionale, con la tecnica all’infrarosso è stato possibile comprendere tra gli strumenti di analisi routinaria del latte, le curve di calibrazione per predire l’Attitudine Casearia. Un sistema in grado di migliorare in modo concreto la situazione attuale dando uno strumento in più agli allevatori, per valorizzare e vedersi riconosciuta la qualità del latte prodotto e all’industria di trasformazione e ai caseifici per monitorare l’Attitudine Casearia e aumentare l’efficienza della trasformazione del latte.

I lavori saranno aperti da Paolo Pizzolato, Amministratore Unico di Veneto Agricoltura e moderati da Luigino Disegna. Al termine del convegno la cerimonia di dedica del laboratorio “chimico e latte” alla Dr.ssa Emma Tealdo, scomparsa di recente, che tanto ha dato per qualificare l’Istituto.

Info e adesioni: 0445 802300 - istituto.thiene@venetoagricoltura.org.

 

Ufficio Stampa