Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
01.03.2013 Giu le mani agroalimentare

Troppi cicloni si abbattono sul settore agroalimentare europeo. Dibattito giovedì 7 marzo a Veneto Agricoltura (Agripolis, Legnaro-PD, ore 10,30) con gli autori e Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo (in video-conferenza) del dossier di Europe Direct Veneto "Qualità, sicurezza e sostenibilità. L´agroalimentare europeo si interroga".

Oggi tocca alle lasagne surgelate al ragú e alle polpette Ikea con tracce di carne di cavallo, ieri al latte tossico proveniente dalla Cina e alle mozzarelle blu. Periodicamente sul settore agroalimentare europeo – sicuramente e fortunatamente uno dei più blindati al mondo - si abbatte un ciclone che spaventa e confonde i consumatori. A farne le spese, il più delle volte, é il settore agricolo che con tutto questo bailamme centra ben poco.

A far luce sulla questione arriva con il massimo sincronismo una pubblicazione di Veneto Agricoltura-Europe Direct Veneto dedicata proprio alla sicurezza nel settore agroalimentare.

Il volumetto "Qualità, sicurezza e sostenibilità. L´agroalimentare europeo si interroga" (che può essere richiesto gratuitamente) sarà presentato giovedì 7 marzo (ore 10,30-12,30), presso la sede di Veneto Agricoltura a Legnaro-Pd (Viale dell´Università 14). Saranno gli stessi autori ad approfondire le scottanti argomentazioni: Edi Defrancesco e Vasco Boatto (Università di Padova), Neva Monari (avvocato), Mariachiara Ferrarese (CSQA di Thiene-Vi), Dario Dongo (Food & Agriculture Requirements).

Interverrà, in videoconferenza, il Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento europeo, Paolo De Castro, il quale inevitabilmente farà anche il punto su altre due questioni di grande attualità: il bilancio europeo e la riforma della PAC per il periodo 2014-2020.

I lavori saranno introdotti da Paolo Pizzolato, Commissario straordinario di Veneto Agricoltura, e coordinati da Luigino Disegna sempre di Veneto Agricoltura.