Mercoledì, 18 Ottobre 2017 CercaCerca  
04.04.2013 Carciofo violetto ed asparago verde: operazione salvataggio

L’archivio del gusto di Veneto Agricoltura continua ad arricchirsi. Dopo alcune specie frutticole, cerealicole e di vecchi vitigni veneti autoctoni selezionati per salvaguardarne la tipicità, per prevenirne l’estinzione, è la volta del carciofo violetto veneto e dell’asparago verde amaro montine. La Regione Veneto, nell’ambito del progetto europeo “SIGMA2” di cui è partner, ha istituito due campi sperimentali di studio e conservazione dei biotipi locali delle colture orticole su citate (carciofo ed asparago) a Cavallino Treporti (Ve) e nell’Isola di Sant’Erasmo, demandando Veneto Agricoltura attraverso il suo Centro Sperimentale Ortofloricolo “Po di Tramontana” a raccogliere e custodire il germoplasma delle due varietà. Il lavoro di recupero e selezione del materiale dalla zona tipica di coltivazione, la sua caratterizzazione con schede descrittive specifiche nonché l’affinamento della tecnica di coltivazione, compresa la parte vivaistica, sono parte di due pubblicazioni specifiche edite dall’Azienda di Legnaro (Pd) distribuite gratuitamente (salvo i costi di spedizione) su richiesta. Info: http://www.venetoagricoltura.org/basic.php?ID=1613