Lunedì, 11 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 142 del 17 maggio 2013

nuovo_bollettino

 

 

DIABROTICA: è iniziato l’utilizzo del modello di Davis (Lotta integrata diabrotica, elateridi, nottue ), che indica che è già iniziata la schiusura delle uova svernanti della specie in tutto il territorio regionale. Informazioni sull’insetto si possono avere consultando gli allegati (DIABROTICA descrizione generale).

 

 

FAGIOLO: la seconda e terza decade di maggio presentano, nella maggioranza delle situazioni, una temperatura del suolo idonea alla semina di fagiolo in tutte la zone del Bellunese (tranne eventualmente le più alte).
E necessario comunque verificare anche l’umidità del terreno che non deve essere eccessiva per non indurre  fenomeni di marcescenza del seme.
Una volta verificata la germinabilità del seme a disposizione (importante soprattutto se si decide di utilizzare seme non proveniente dall’ultima annata di produzione) si può procedere alla semina con un numero di semi per tutore adeguato alla germinabilità stessa. In caso di nascite comunque troppo numerose  bisognerà eliminare le piantine eccedenti per ottenere non più di due piante per tutore.
Considerata le condizione dei terreni la semina dovrà essere abbastanza superficiale e realizzata con accorgimenti che consentano il minimo calpestamento possibile del terreno.
Alle prime emergenze verificare la presenza di mosca del fagiolo (Delia platura) ed intervenire, se necessario, con prodotti a base di deltametrina, lambda cialotrina o piretro.
Attenzione alla presenza di  lumache e limacce che va contrastata con esche a base di metaldeide (verificando la registrazione del prodotto commerciale specifico).

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 

 

  df

 

 

 

hk

 

 

 

   

111aa