Venerdì, 20 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 159 del 15 luglio 2013

nuovo_bollettino

 

  

   

Diabrotica: lo sfarfallamento degli adulti di diabrotica (oltre il 70%) sta proseguendo su livelli generalmente molto contenuti (solo casi isolati di popolazioni apprezzabili). In considerazione dei livelli delle catture, allo stato attuale, non vi è alcuna convenienza per trattamenti insetticidi contro diabrotica neanche in appezzamenti a rischio (in prolungata monosuccessione con elevate popolazioni di diabrotica); la convenienza di trattamenti per proteggere gli stimmi è poco frequente anche in appezzamenti in monosuccessione con elevate popolazioni.

A maggior ragione non sono convenienti neanche trattamenti intesi a ridurre le ovideposizioni per il 2014, in caso si intenda proseguire nella monosuccessione di mais: per la presenza ancor modesta di femmine gravide e per il livello sotto soglia di tolleranza delle popolazioni nella maggior dei casi. 

   
Per individuare il livello specifico aziendale o di singoli appezzamenti si può effettuare il monitoraggio degli adulti con l’utilizzo delle apposite trappole  .
   

Piralide: il modello previsonale evidenzia differenze a livello del territorio Veneto. Le zone in cui il fitofago è, mediamente, ad uno stadio più avanzato (di circa 4 - 5 giorni) sono Padova e dintorni, Este, Rovigo, soprattutto Badia Polesine e Lendinara. Stadi piuttosto avanazati (crisalide) sono stimati  anche nella zona a  nord di Vicenza. Nelle zone costiere e nella Provincia di Treviso le fasi di sviluppo sono ad uno stadio leggermente inferiore (larve 4a - 5a età). Nelle prime zone l’inizio significativo dei voli è previsto per la fine di questa settimana e il periodo ottimale di intervento, per i casi in cui il trattamento sia conveniente, è previsto tra il 24 e il 30 di luglio. Per le zone con ritardo nelle sommatorie termiche il periodo si sposta di 4 - 5 giorni. Le indicazioni in dettaglio, comune per comune, si possono avere al link di seguito indicato: Collegati al link del modello piralide ...>>
 
A metà settimana le previsioni con ancor maggiore precisione.

  

Va evidenziato che eventuali trattamenti insetticidi, particolarmente precoci, oltre ovviamente ai costi e all’esposizione degli operatori a fitofarmaci, mentre non comporterebbero effetti significativi sulle ovideposizioni di diabrotica e sulle popolazioni di piralide, potrebbero determinare un serio rischio di pullulazioni di fitofagi come acari e afidi che normalmente non causano danni di rilievo in quanto controllati da diversi predatori che potrebbero essere eliminati dai trattamenti.


Si ricorda che in ogni caso i trattamenti insetticidi non vanno effettuati in periodo di fioritura.

 

Informazioni sull’insetto si possono avere consultando gli allegati (DIABROTICA descrizione generale) oppure scrivendo o chiamando ai riferimenti sotto riportati.

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 

 

  df

 

dhk

 

 

 

 

 

 

 

   

111aa