Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 162 del 26 luglio 2013

nuovo_bollettino

 

 

RAGNETTO ROSSO: ATTENZIONE
Anche in questa stagione vi sono condizioni favorenti lo sviluppo delle colonie di ragnetto rosso con potenziale pericolo di danno per numerose colture comprese mais e soia che dai primi riscontri di campo presentano già in diverse zone colonie in sviluppo. La specie è controllata in natura da vari insetti (Eterotteri Antocoridi, Coleotteri Coccinellidi e Stafilinidi, Ditteri Cecidomiidi, Tisanotteri, ecc.) ed acari predatori (soprattutto Fitoseidi). I campionamenti fogliari in campo, con una lente (8-10x), consentono di stimare il rapporto tra acari Tetranichidi e i suoi predatori che vanno riconosciuti in base al gruppo di riferimento (gli insetti predatori sono molto più voraci degli acari predatori). Poiché la dinamica delle popolazioni in alcuni agroecosistemi (mais, soia) suggerisce che le femmine si diffondano dalle scoline alle piante coltivate, si consiglia di cominciare le osservazioni sulla presenza delle colonie dalle fasce di bordo. Presenze superiori alla soglia indicativa (2 forme mobili per foglia - campione di 100 foglie almeno per fascia omogenea) in assenza di presenza diffusa di predatori come antocoridi, Stethorus punctillum, Oligota flavicornis,…possono rendere conveniente un intervento per il controllo; prima di procedere a trattamenti chimici:

- ove possibile procedere a irrigazioni a pioggia, che possono determinare un buon controllo naturale  verificare la densità di forme mobili e predatori dopo l’irrigazione;
- riverificare ugualmente le popolazioni dopo eventuali piogge significative.

  

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 

 

 

srgtjk

111aa